BERLUSCONI LANCIA I “GILET AZZURRI”/ Forza Italia, “da gennaio in tutte le piazze contro il governo M5s-Lega”

Berlusconi lancia i “gilet azzurri”: Forza Italia “occupa” la Camera, parlamentari con pettorine blu alla maniera dei gilet gialli. “Da gennaio in piazza”.

29.12.2018 - Dario D'Angelo
Gilet azzurri, Forza Italia (foto da Twitter)

Silvio Berlusconi lancia i “gilet azzurri”. Si rifà alla Francia dei gilet gialli che hanno messo alle strette il governo Macron la nuova iniziativa politica di un Cavaliere determinato a riprendersi il centro della scena. Un movimento di protesta, quello targato Forza Italia, che ovviamente non avrà i caratteri violenti assunti dalle pettorine transalpine, ma che allo stesso modo metterà nel mirino un esecutivo, quello Lega-M5s, considerato dai forzisti dannoso per il Paese. Come riportato da La Repubblica, durante le dichiarazioni di voto sulla Manovra, i deputati di Forza Italia hanno lasciato i banchi dell’opposizione e si sono diretti verso i banchi del governo, al centro dell’Aula, con indosso delle pettorine blu riportanti le scritte:”Giù le mani dalle pensioni”, “Basta tasse” e “Giù le mani dal no profit”.

BERLUSCONI, “GILET AZZURRI IN TUTTA ITALIA DA GENNAIO”

A spiegare la protesta di Forza Italia scattata alla Camera durante l’intervento della grillina Teresa Manzo è stato Silvio Berlusconi, che ha dichiarato:”I gilet azzurri indossati dai nostri parlamentari sono il simbolo di un’Italia che non vuole distruggere, ma ricominciare a costruire: un’Italia che dice basta tasse, giù le mani dalle pensioni, giù le mani dal volontariato, giù le mani dall’Italia che lavora e che produce! Gli stessi gilet azzurri a gennaio saranno nelle piazze di tutte le città italiane per continuare la mobilitazione contro il governo giallo-verde a fianco dell’altra Italia seria e lavoratrice che ancora una volta viene ingiustamente penalizzata“. Da capire come prenderà questa iniziativa Matteo Salvini, almeno sulla carta, a livello locale “alleato” di Forza Italia: il leader del Carroccio troverà il casus belli per andare alla rottura o accetterà che Berlusconi faccia opposizione come fece la stessa Lega ai tempi dei governi Monti e Letta con FI nell’esecutivo?



© RIPRODUZIONE RISERVATA