QUANTO GUADAGNANO PFIZER E MODERNA COI VACCINI?/ Più di mille dollari al secondo

- Dario D'Angelo

Quanto guadagnano Pfizer, BioNTech e Moderna con i vaccini anti-Covid? La cifra monstre in un rapporto delle Ong che si scagliano contro le aziende…

paxlovid pillola covid pfizer
Sede Pfizer in Belgio (LaPresse, 2021)

Quanto guadagnano Pfizer, BioNTech e Moderna con i loro vaccini anti-Covid? Siamo nell’ordine dei 65mila dollari al minuto, ovvero più di mille dollari al secondo. La stima è contenuta all’interno di un rapporto della People’s Vaccine Alliance, l’associazione di Ong (di cui fanno parte anche Oxfam e Emergency) che si batte affinché la distribuzione dei vaccini sia equa in tutto il mondo.
Come riportato dall’Agi, i tre maggiori produttori di vaccini messi insieme guadagnano queste cifre poiché vendono la maggioranza delle dosi ai Paesi ricchi, a scapito di quelli poveri che non possono permettersi di acquistarli e per questa ragione, accusa l’associazione, sono molto indietro nella somministrazione dei vaccini. La stima sui guadagni di Pfizer, BioNTech e Moderna è stata effettuata sulla base dei risultati pubblicati dalle tre società, che, in tutto, prevedono di realizzare profitti per 34 miliardi di dollari nel 2021. Differente il caso di AstraZeneca e Johnson & Johnson, che finora hanno venduto i loro vaccini al prezzo di costo.

QUANTO GUADAGNANO PFIZER E MODERNA COI VACCINI? LE ACCUSE DELLE ONG

Maaza Seyoum, esponente del dipartimento africano della People’s Vaccine Alliance e African Alliance, ha puntato il dito: “È indecente che poche imprese intaschino milioni di dollari di utili ogni ora che passa, mentre solo il 2% dei Paesi a basso reddito ha ricevuto le due dosi di vaccino contro il coronavirus”. L’associazione ha contestato anche il fatto che, al netto di un finanziamento pubblico superiore a 8 miliardi di dollari, Pfizer, BioNTech e Moderna abbiano sempre respinto al mittente gli appelli a trasferire la tecnologia dei vaccini ai produttori locali dei Paesi a basso reddito attraverso l’Organizzazione Mondiale di Sanità, in quella che viene descritta come “una misura che potrebbe aumentare l’offerta mondiale, abbassare i prezzi e salvare milioni di vite“. La Pva da tempo chiede che siano rimossi i brevetti che proteggono i vaccini anti.Covid, e una trattativa su questo è in corso presso l’Organizzazione mondiale del commercio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA