NOZZE GAY/ Roma, il sindaco Marino: sì a matrimoni e adozioni, presto il registro delle unioni civili

- La Redazione

“Noi a Roma, come avevamo promesso, avremo il registro delle unioni civili: dopo il bilancio, il consiglio lo approverà”. Queste le parole del sindaco di Roma, Ignazio Marino.

ignazio_marino_parla439
Foto: InfoPhoto

Ignazio Marino apre a nozze e adozioni per le coppie omosessuali. “A Roma, come avevamo promesso, avremo il registro delle unioni civili: dopo il bilancio, il consiglio lo approverà”, ha assicurato il primo cittadino della capitale intervenuto al videoforum di Repubblica Tv. “L’Italia è terribilmente indietro rispetto ai diritti delle persone – ha poi aggiunto – mentre a me non fa paura la parola matrimonio tra persone dello stesso sesso: se due persone si amano si sposano, e non vedo quale sia il problema”. Poi, parlando delle adozioni gay, Marino ha detto: “Se mi avessero fatto questa domanda nel 1987 probabilmente avrei risposto che non mi sentivo favorevole. Poi, seguendo mia figlia in una città all’estero dove aveva compagni di scuola con genitori dello stesso sesso, mi sono reso conto che io non ho nessuna contrarietà, purchè l’adozione venga fatta nell’interesse primario della bimbo o della bimba”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori