CORCOLLE/ Roma, ancora un’aggressione contro un autista Atac: arrestato un romeno

Nuova aggressione a un mezzo pubblico a Corcolle, quartiere periferico di Roma teatro di due precedenti episodi di violenza nei confronti di donne alla guida dei bus Atac

14.10.2014 - La Redazione
bus_roma_atac_r439
Immagini di repertorio (Infophoto)

Nuova aggressione a un mezzo pubblico a Corcolle, quartiere periferico di Roma teatro di due precedenti episodi di violenza nei confronti di due donne alla guida dei bus Atac. Un romeno di quarant’anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di San Vittorino Romano per violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale: l’uomo, visibilmente ubriaco, ha prima inveito contro il conducente dell’autobus che a suo dire avrebbe saltato una fermata, e si è poi scagliato con calci e pugni contro i militari che erano intervenuti a bordo del mezzo dopo aver notato la lite in corso. Il quarantenne è stato bloccato e portato in caserma. Tre carabinieri hanno riportato lievi feriti, giudicate guaribili dai due ai cinque giorni. Si tratta della terza aggressione a Corcolle nel giro di un mese: la prima è avvenuta il 13 settembre, quando una autista Atac era stata accerchiata da un gruppo di immigrati riuscendo a fuggire da un finestrino del bus. Il secondo episodio risale invece a domenica 21 settembre, quando la vettura Atac guidata da una ragazza di 27 anni è stata presa a calci e pugni da un gruppo di persone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori