FUGA DI GAS/ Roma, turista americano muore in un b&b: grave la moglie

- La Redazione

Un turista statunitense di 76 anni è deceduto dopo il ricovero in ospedale e la moglie, canadese di 70 anni, si trova ricoverata in prognosi riservata. La morte è stata provocata da asfissia

ambulanza_incidente_poliziaR439
Immagine di archivio

Un turista statunitense di 76 anni è deceduto dopo il ricovero in ospedale e la moglie, canadese di 70 anni, si trova ricoverata in prognosi riservata. La morte è stata provocata da asfissia da monossido di carbonio. Dalle indagini, è emerso che sarebbe stato il malfunzionamento della caldaia nell’appartamento del B&B in cui i due coniugi alloggiavano nei locali che si trovano in Passeggiata di Ripetta, vicino via del Corso e piazza Augusto Imperatore, a Roma. I locali sono stati posti sotto sequestro. È accaduto mercoledì nel tardo pomeriggio, quando gli altri ospiti hanno dato l’allarme e i due coniugi sono stati soccorsi dall’ambulanza. Inutili i tentativi di rianimare il 76enne. Indaga la polizia.  (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori