OSPEDALE FORLANINI/ Overdose, muore ragazza di 16 anni nei padiglioni abbandonati

- La Redazione

Una ragazza di sedici anni che viveva con la madre nei padiglioni abbandonati dell’ospedale Forlanini di Roma è morta di overdose, si attende l’autopsia ecco di cosa si tratta

ambulanzaR439
Immagine di archivio

E’ stata trovata morta dalla madre, una ragazzina di 16 anni, causa una overdose. E’ successo a Roma nei padiglioni abbandonati dell’ospedale del Forlanini. La ragazza era appena tornata da una comunità di recupero dove aveva cercato inutilmente di disintossicarsi, sembra che il motivo con cui aveva giustificato l’abbandono delle cure era che voleva stare insieme alla madre, poi l’altra notte una dose mortale di eroina. Lo scorso aprile la madre aveva contattato la trasmissione Chi l’ha visto perché da giorni la figlia era scomaprsa di casa, temeva le fosse successo qualcosa. In quei padiglioni vivono da tempo in tanti, disperati senza fissa abitazione, immigrati, le violenze sono all’ordine del giorno. E infatti la madre l’altro giorno è andata a cercarla lì e l’ha trovata senza vita su un alettiga arruginita. Si chiamava Sara Bosco. Il corpo di Sara adesso è in attesa di autopsia e se ne occupano le autorità giudiziarie. Ma nessuno pensa a intervenire in quei padiglioni abbandonati della disperazione, dove lo stato e il comune lasciano che una ragazzina di 16 anni muoia davanti alla mamma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori