Piazzapulita, puntata 20 ottobre. Tagli alle Regioni, Chiamparino: a rischio sanità e trasporti

- La Redazione

Stasera su La 7 va in onda una nuova puntata del programma di approfondimento Piazzapulita. Con le anticipazioni vediamo chi saranno gli ospiti di Corrado Formigli

piazzapulita_logo
Piazzapulita

Nella puntata di lunedì 20 ottobre di Piazza Pulita, condotta da Corrado Formigli, sono presenti in studio e tramite collegamento vari ospiti tra cui il governatore della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, Rosario Crocetta presidente della Regione Sicilia, Adam Smith, Viviana Beccalossi di Fratelli dItalia, Stefano Feltri giornalista de Il Fatto Quotidiano, Claudio Velardi, Vittorio Zucconi giornalista ed editorialista de La Repubblica e Piergiorgio Oddifreddi stimato matematico. Si parte da una copertina nella quale si torna a parlare dellalluvione di Genova ponendo il focus del discorso soprattutto sulla questione dei bonus ricevuti dai quattro funzionari del Comune nonostante non abbiano fatto alcun intervento degno di tale premio visto quanto avvenuto nella città ligure. Dopo questo cappello introduttivo, viene lanciato un servizio che parla delle possibili difficoltà delle Regioni nel caso in cui la manovra anticipata dal Governo Renzi dovesse mettere a rischio le loro casse, visti i tagli previsti. La Beccalossi parla della questione rimarcando come ad esempio la città di Milano necessiti di risorse in quanto per evitare una possibile alluvione, occorre operare determinate misure strutturali. Feltri sottolinea come sia indubbio che se il governo dovesse effettivamente tagliare le risorse alle varie Regioni è chiaro che dovranno ridurre i servizi ad appannaggio dei cittadini e per la tutela del territorio. Si parla quindi del caso specifico del Seveso che con una possibile esondazione nel corso dei prossimi mesi potrebbe portare ad una brutta figura per Milano durante limportantissimo evento dellExpo. Per Velardi la questione non è di risorse (che ci sono) quanto il fatto che non si possa riuscire a effettuare i lavori entro tempi prestabiliti, visto che cè da fare un bando di gara con la reale preoccupazione che possano esserci per ricorsi vari a Tar o altri organi competenti con il risultato finale che lopera verrebbe bloccata per tantissimo tempo. Zucconi è piuttosto critico sottolineando e chiedendosi in maniera provocatoria dove fossero tutti questi organi mentre negli anni addietro cera questa folle corsa nel costruire case dappertutto portando di fatto al dissesto idrogeologico. Vengono mostrati due cartelli in cui vengono riassunte le decisioni del Governo Renzi da inserire nella legge di stabilità e che riguardano sia le famiglie che le Regioni. De Nicola però mostra dei dati che vanno un po controcorrente rispetto alle lamentele dei vari Governatori evidenziate nei giorni scorsi. Infatti di dati che dimostrano come nonostante più volte i Governi presieduti da Monti e da Letta avevano palesato lintenzione di effettuare unopera spending review, la spesa ed i soldi delle regioni non solo non sono diminuiti ma addirittura sono lievitati. Nella discussione entra il Governatore del Piemonte Chiamparino che proprio nei giorni scorsi aveva mostrando un malessere nei confronti delle decisioni prese dal Premier Matteo Renzi. Chiamparino prima parla della vicenda giudiziaria che ha coinvolto alcuni componenti della propria giunta evidenziando di voler attendere gli sviluppi delle indagini e quindi parla del fatto che le risorse si potrebbero ottenere in modo diverso andando ad operare in altri ambiti. Chiamparino sottolinea che stando così le cose risulta chiaro che a partire dal 2015 dovranno essere effettuati dei ritocchi verso il basso in alcuni servizi molto importanti come quelli della Sanità e dei Trasporti. Piccolo botte e risposta tra Chiamparino e Velardi per quanto concerne la questione. Zucconi sottolinea come gli sprechi pubblici siano diffusi ovunque a prescindere dalla collocazione territoriale e dal colore politico della giunta regionale. Chiamparino poi sottolinea di essere favorevole ad alcune misure decise da questo Governo come ad esempio labbattimento dellIRAP e limmissione direttamente in busta paga del TFR che di fatto conferisce al lavoratore una maggior grado di libertà. Non è dello stesso avviso De Nicola che critica diverse scelte prese da questo Governo mentre viene mandato un servizio nel quale vengono mostrate le immagini della manifestazione organizzata dalla Fiom contro le decisioni del Governo. Oddifreddi fa unanalisi politica della situazione rimarcando come il Partito Democratico con lavvento di Renzi si sia di fatto sposato nettamente verso il Centro se non a destra tantè che Forza Italia è in grave crisi di consenso popolare. Zucconi a tal proposito rimarca le capacità comunicative di Renzi ricordando la recente ospitata dalla DUrso nella quale ha annunciato gli 80 euro alle neo mamme. Nella parte finale della puntata spazio alla manifestazione della Lega Nord contro laccoglimento degli immigrati clandestini, causa che è stata fatta propria anche dal M5S come detto da Grillo nelle ultime ore. Interviene Crocetta che viene messo sotto accusa per gli eccesivi sprechi che continuano ad esserci nella propria regione, con il Governatore che cerca di spiegare le proprie ragioni e difficoltà parlando dei tanti taglia messi in atto da lui partendo dai tagli agli stipendi pubblici fino allabbattimento del numero di auto blu presenti, dando anche la colpa al Governo che non consente di risparmiare.

Stasera su La 7 va in onda unaltra puntata di Piazzapulita, visibile anche in diretta streaming. Il programma di attualità condotto da Corrado Formigli tratterà il tema delle tasse. Tanti gli ospiti in studio, tra cui: il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e il Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta. Clicca qui per seguire la diretta streaming di Piazzapulita su La7.it 

Questa sera nella nuova puntata del programma di approfondimento “Piazzapulita” condotto da Corrado Formigli su La7 a partire dalle 21.10 si parlerà di tasse. Il sesto appuntamento stagionale, dal titolo “Chi paga il conto?”, Vedrà affrontare con gli ospiti in studio il problema delle tasse, appunto, dopo le polemiche di questi giorni sui diciotto miliardi di imposte in meno e tagli molto pesanti che hanno colpito il territorio, dopo la scossa data al paese dal premier Matteo Renzi. La puntata di stasera vedrà tra gli ospiti in studio Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte e Rosario Crocetta, Presidente della Regione Sicilia, Viviana Beccalossi di Fratelli d’Italia, Alessandro De Nicola, Adam Smith Society, il matematico Piergiorgio Odifreddi, il giornalista Stefano Feltri de Il Fatto quotidiano, il giornalista Vittorio Zucconi de La Repubblica, Claudio Velardi. Infine, per alleviare un po la tensione, torna a fine puntata la comicità de Il Terzo Segreto di Satira.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori