Allarme scabbia a Torbole Casaglia/ L’autorità sanitaria parla di “situazione sotto controllo”

- Matteo Fantozzi

Scatta l’allarme scabbia in una scuola di Torbole Casaglia in provincia di Brescia. Si tratta dell’ennesima segnalazione dopo quanto accaduto nelle scorse settimane

Banchi in un'aula
Scuola, immagine di repertorio

Scatta l’allarme scabbia in una scuola di Torbole Casaglia in provincia di Brescia. Si tratta dell’ennesima segnalazione dopo quanto accaduto nelle scorse settimane nell’hinterland e in Valtrompia. L’autorità sanitaria ha parlato di una situazione “completamente sotto controllo”. L’Ats ha lanciato una sorveglianza sanitaria prevista dal protocollo. Le segnalazioni sono arrivate dall’Istituto comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Torbole Casaglia. La scuola ha inviato una comunicazione ufficiale alle famiglie degli alunni che la frequentano, oltre ai docenti e al personale Ata che si occupano degli stessi. Nel comunicato si può leggere: “In data odierna l’Ats di Brescia ha comunicato che sono presenti alcuni casi di scabbia in tutti gli ordini di scuola del nostro istituto. La situazione però è completamente sotto controllo per le prossime sei settimane la comparsa di eruzioni pruriginose. Qualora le stesse si dovessero manifestare ci si dovrà recare dal proprio pediatra o medico curante. Sarà necessario dunque informarlo del pregresso eventuale contatto con casi di scabbia“.

Allarme scabbia a Torbole Casaglia: non ci saranno disinfestazioni

L’allarme scabbia nella scuola “Rita Levi Montalcini” di Torbole Casaglia non porterà a nessuna disinfestazione dei locali scolastici. Nonostante questo è stata garantita dall’Ats di Brescia la sicurezza sufficiente per assicurare la pulizia dei locali con i comuni detergenti. Tra i genitori degli alunni della scuola è scattato l’allarme con la paura di poter contrarre la scabbia e dunque avere dei problemi. Sicuramente sarà necessario per tutti effettuare con attenzione una protezione e pulizia degli ambienti oltre che dalle persone presenti. Al momento non c’è grandissima preoccupazione per quanto riguarda queste segnalazioni, ma sicuramente c’è bisogno di fare attenzione a possibili epidemie che dalla situazione potrebbero scaturire. Al momento la scuola rimarrà tranquillamente aperta, senza nessuna idea che questa dovrebbe improvvisamente portare ad altre soluzioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA