La mamma che allatta la figlia di 4 anni/ Ecco perché (secondo lei) non si devono svezzare presto i figli

- Matteo Fantozzi

La mamma che allatta la figlia di 4 anni: ecco perché secondo la donna non bisogna svezzare presto i figli. Le foto sui social network diventano virali e lasciano il mondo senza parole.

allattamento
La mamma che allatta la figlia di 4 anni

Sarah Everett, la donna che sta ancora allattando la figlia di quattro anni, ha deciso di raccontare a Metro i motivi della sua decisione. La donna ha spiegato: “Col mio primogenito Archie non mi ero nemmeno resa conto di avere delle scelte. L’ho svezzato ad un anno perché pensavo che era quello che dovevo fare. Non avrei mai pensato di andare così avanti con April, ma sono felice di questo. Penso che anche le altre mamme vorrebbero farlo, ma forse sentono che non possono. Io vorrei mostrare loro che si può fare”. Una scelta che sicuramente sta facendo molto discutere con le foto della donna che allatta la bambina diventate in poco tempo virali sui social network, ma soprattutto argomento di dibattito che ha portato in molti ad esprimere opinioni su quanto scelto da questa donna dell’Essex.

ECCO PERCHÉ (SECONDO LEI) NON SI DEVONO SVEZZARE PRESTO I FIGLI

Da Colchester nell’Essex arriva una notizia che in poco tempo ha sconvolto l’intero mondo, infatti una donna di 32 anni, Sarah Everett, ha pubblicato alcune foto in cui mostra di allattare ancora sua figlia che ha quattro anni. La donna ha dichiarato che lascerà la decisione ai suoi figli quando sarà meglio per loro essere svezzati e quindi di prendere il latte dalla mamma. Sua figlia April ha quattro anni e la sta ancora allattando, cambiando idea rispetto a quanto aveva fatto con il primogenito Archie influenzata a suo dire dalle pressioni arrivate dalla società. Una scelta molto particolare che di certo non si sente tutti i giorni e che verrebbe messa in difetto da qualsiasi tipo di specialista. Nessuno ovviamente può vietare a Sarah Everett di allattare i suoi bambini anche se magari qualcuno potrebbe farle capire qual è la cosa più giusta da fare per la salute fisica e mentale dei bambini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori