Cancro per i chili di troppo/ L’obesità rischia di far venire un tumore?

Il cancro può essere causato anche per i chili di troppo, di certo l’obesità rimane un problema rilevante e che deve far suonare dei campanelli d’allarme.

21.01.2019 - Matteo Fantozzi
Cancro per i chili di troppo

Il cancro può essere causato anche per i chili di troppo, di certo l’obesità rimane un problema rilevante e che deve far suonare dei campanelli d’allarme. Questa patologia non causa solo tumori, ma può portare anche ad altri problemi rilevanti. Basti pensare che il 30% della popolazione ne è affetta e sono ben 4 milioni le morti ogni anno proprio per problemi legati al peso. Il 40% delle persone decedute erano sovrappeso e non obese, cosa che fa riflettere ancora di più su come sia importante tenersi sempre in forma e non solo come si debba uscire dalla zona rossa dell’obesità. Sono diverse inoltre le cose da sapere che possono evitare spiacevoli conseguenze tanto che il Corriere della Sera ha redatto una seria riflessione con tanto di dati e informazioni specifiche. Senza dimenticare ovviamente che alimentazione ed esercizio fisico sono alla base di un buono stato di salute per ogni persona.

Cancro per i chili di troppo: Tutti i rischi

Sono diversi i rischi di avere chili di troppo, tra cui addirittura il cancro. Il presidente eletto dell’Associazione Italiana Italiana di Oncologia Medica (Aiom) Giordano Beretta evidenzia come riportato dal Corriere della Sera: “Diversi studi hanno messo in evidenza che l’eccessivo peso non solo fa crescere la possibilità di ammalarsi, ma anche di morire di cancro. Chi è obeso rischia di sviluppare le forme più aggressive e anche più difficili da curare. Così come ha maggiori possibilità di avere una recidiva di un precedente tumore o di andare incontro a delle complicazioni durante le cure. Nel paziente obeso il trattamento rischia di essere ridotto o eccessivo a causa della differente distribuzione del farmaco che si verifica nel grasso corporeo. Sappiamo anche che dimagrire però contribuisce a migliorare la situazione“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA