Diabete, un fungo controlla la glicemia/ Novità per regolare il glucosio nel sangue

- Matteo Fantozzi

Il diabete è una patologia veramente molto complicata da spiegare, ma pare sia stato trovato un fungo in grado di controllare la glicemia.

Misuratore di glicemia
Il primo farmaco orale per il diabete di tipo 1 (Pixabay, 2019)

Il diabete è una patologia veramente molto complicata da spiegare, ma pare sia stato trovato un fungo in grado di controllare la glicemia. Si tratta in particolare di un fungo specifico cioè il Coprinus comatus che secondo gli esperti ha delle proprietà che riescono a contrastare la glicemia e in un certo senso a regolarla. Questo è ricco di vanadio, una sostanza che ha di fatto un effetto anti-diabetico e inoltre è in grado di ridurre le infiammazioni. Noto anche come fungo dell’inchiostro si tratta di un alimento anche molto gustoso e versatile, cioè che si presta sia per i primi piatti che per i secondi. Non si tratta però di un fungo molto conosciuto e diffuso sul mercato, ma se gli studi confermeranno questo trend sarà introdotto nell’uso comune come strumento di salute. La prevenzione si fa a tavola e la sensibilizzazione di questo concetto va avanti anche sotto il fronte del diabete.

Diabete, un fungo controlla la glicemia: le altre funzioni

Un fungo sarebbe in grado di controllare la glicemia nel sangue e in grado di lottare dunque il diabete di tipo 2. Al suo interno c’è un elemento noto come vanadio che permette di risolvere altri problemi. Intanto questo fungo è in grado di ridurre le infiammazioni, ma anche di tenere sotto controllo il colesterolo cattivo. Il fungo inchiostro poi è anche importante a rafforzare il sistema immunitario. Come detto inoltre sono davvero versatili a tavola, visto che si possono utilizzare in diverse ricette. Basti pensare a primi come paste e risotto, oltre a secondi dove possono svolgere il ruolo di contorno o anche quello di piatto principale magari ripieni di pane e formaggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA