Salva la figlia da un tumore al cervello/ Come ha fatto? Quel movimento della testa

- Matteo Fantozzi

Salva la figlia da un tumore al cervello, la donna si accorge di un movimento innaturale della testa e decide di andare a fondo fino alla tragica notizia e alla cura.

ospedale 2019 pixabay
Salva la figlia da un tumore al cervello

Una donna britannica ha salvato la figlia da un tumore al cervello, contribuendo alla scoperta grazie a un movimento della testa. La storia di Kay Parsons è raccontata nel dettaglio dal tabloid Mirror che specifica una geniale e determinante intuizione della donna. Questa infatti aveva notato come la figlia di tre anni spesso inclinava la testa verso la destra. Una cosa che l’ha insospettita anche perché associata dalle vertigini accusate dalla piccola e alla camminata incerta e quasi tremante. Questo l’ha portato a far fare degli accertamenti alla figlia, per cercare di capire se ci fosse dietro un problema fisico di rilievo o se il comportamento fosse dovuto semplicemente alla crescita. Una scelta che alla fine si è rivelata fondamentale per salvare la piccola.

Salva la figlia da un tumore al cervello: le cure

Siamo nella cittadina di Somerset dove una donna ha salvato la figlia da un tumore al cervello. Dopo aver deciso, in seguito ad alcuni indizi, di portarla dal pediatra ha ricevuto una risposta particolare che non l’ha fatta fermare. I medici infatti in prima battuta pensavano si trattasse di una cattiva postura acquisita durante la notte. Una spiegazione che non ha fermato però la signora Kay Parsons che da allora ha iniziato a filmare la bimba per mostrare poi agli specialisti come camminava e inclinava in maniera strana la testa. Gli esami medici effettuati nel giugno scorso hanno poi evidenziato la presenza di un tumore aggressivo al terzo stadio al cervello. Una cosa che ha costretto la piccola Ryleigh a operarsi tredici volte e a sottoporsi a molta radioterapia. Ora che ha terminato il trattamento la bimba sta meglio, anche se ancora non è completamente guarita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA