Samuele Bersani straziato per l’Emilia Romagna/ “Da bambino ho vissuto l’alluvione…”

- Stella Dibenedetto

Samuele Bersani racconta il dolore per la situazione che sta vivendo l'Emilia Romagna: "Da bambino ho vissuto l'alluvione di Cattolica e...".

Il cantautore Samuele Bersani Il cantautore Samuele Bersani

Samuele Bersani e il dolore per l’Emilia Romagna

Nato a Rimini e cresciuto a Cattolica, Samuele Bersani che da tempo ha scelto di vivere a Bologna, sulle pagine del Corriere della sera, racconta il dolore per la situazione che sta vivendo l’Emilia Romagna. Sono tante le persone a lui care ce vivono nelle zone colpite dall’alluvione e il cantautore non nasconde la sofferenza per tutto ciò che sta accadendo. «I miei genitori sono in Romagna, per fortuna stanno bene, ma ci sono persone con cui ho parlato quando ne erano ancora fuori che questa mattina (ieri, ndr.) hanno un metro e mezzo d’acqua. Ci sono zone che conosco bene, come Lugo, Cesenate, Cervia, quelle che ho frequentato da bambino e adolescente e in cui passo ogni volta che devo andare dai miei. È qualcosa in cui mi immedesimo molto», racconta il cantautore.

Anche Samuele Bersani svela di aver vissuto da vicino l’alluvione. All’epoca era solo un bambino e con la famiglia viveva a Cattolica. «Da bambino, nel 1976, ho vissuto l’alluvione di Cattolica. Questa volta si è salvata per miracolo, allora non c’erano le vasche di raccoglimento, le fogne buttavano fuori tutto e noi vivevamo in una casa sotto il livello del mare. Sono figlio di uno che ha perso tutti i suoi ricordi e li ha visti galleggiare, rivedo i tasti del nostro pianoforte che galleggiavano. Questo cambia molto la prospettiva».

Samuele Bersani e l’alluvione vissuta da bambino

Quando, nel 1976, Cattolica fu colpita dall’alluvione, Samuele Bersani era solo un bambino. Eppure, a distanza di anni, ricorda quei momenti di dolore e sofferenza nel vedere i propri genitori perdere tutto quello che avevano costruito in pochissimo tempo e senza poter assolutamente far nulla. «Avevo sei anni, l’ho vissuta come può viverla un bambino. Vedi due persone che girano in canoa dove prima c’erano delle strade e ti sembra quasi un’avventura. Ma lì ho capito il senso della disperazione, soprattutto appunto quando ho visto galleggiare il pianoforte che avevamo in casa, tra l’altro un pianoforte preso dal mio babbo con dei sacrifici», ricorda il cantautore ai microfoni del Corriere.

Nel vedere le immagini dell’Emilia Romagna di oggi distrutta dall’alluvione, Bersani racconta di essere rimasto colpito dalle immagini dei salvataggi e della devastazione di quei luoghi che erano già pronti per accogliere i turisti in vista delle vacanze. L’artista non nasconde che quanto accaduto è “un disastro” e che serviranno anni per ricostruire tutto.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Film e Cinema

Ultime notizie