Santa Flora, 24 novembre/ La Beata viene celebrata molto in Spagna

- Matteo Fantozzi

Santa Flora, come ogni anno il 24 novembre si celebra la Beata originaria della Spagna che nel paese iberico viene celebrata con grande cuore. Tutto quello che c’è da sapere su di lei.

santa Flora 2019 web 640x300
Santa Flora

Santa Flora viene celebrata dalla chiesa cattolica oggi 24 novembre come ogni anno. La Beata di Cordova nasce nella Spagna Islamica nel nono secolo, da madre di fede cristiana e padre musulmano. In seguito alla dipartita del padre, la madre la educò secondo i dettami della religione cristiana insieme a sua sorella, Baldegoto, nonostante l’opposizione del fratello che invece predicava l’islamismo. Questa forte opposizione fece sì che Santa Flora, in compagnia di sua sorella, decise di scappare di casa: poco durò la sua fuga, poiché il fratello trasse in prigionia dei religiosi che frequentavano la stessa chiesa di Santa Flora per ricattarla. Tornata a casa fu percossa dal fratello. Scappò nuovamente di casa e non tornò per anni, vivendo in gran segreto in un paesino, dove conobbe Marta, vergine martire anch’ella con la quale strinse un forte rapporto di amicizia nel nome della fede che le univa.

Santa Flora, i suoi ultimi giorni

Santa Flora decise infine di ritornare, nonostante conoscesse il destino che l’aspettava, per desiderio di martirio. Fu incarcerata e in carcere conobbe Eulogio da Cordova, martire anch’egli che, quando Santa Flora fu decapitata dopo giorni di torture insieme all’amica Marta, il 24 novembre, diede la notizia del martirio della Santa, e per ciò fu decapitato. Le memorie della santa e il processo di martirio furono raccolte in un testo chiamato Documentum Martyriale, nel quale vengono trattate le motivazioni e i sentimenti della Santa che l’hanno spinta alla scelta del martirio. I corpi delle due martiri furono gettate nel fiume e furono recuperate, giorni dopo, completamente intatte: si narra che i pesci, per rispetto, non mangiarono le loro spoglie. A Santa Flora è dedicato il comune di Santa Fiora in provincia di Grosseto, oltre ad essere molto celebrata anche in Spagna, per via delle sue origini spagnole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA