Scomparsa Samira, Mohamed arrestato/ “Ha strozzato sua moglie per soldi”

- Davide Giancristofaro Alberti

Scomparsa Samira, arrestato Mohamed: avrebbe ucciso la moglie per l’indennità della figlia, le ultime notizie sul dramma di Stanghella.

Samira El Attar
Samira El Attar (Storie Italiane)

«Mohamed ha ucciso Samira per l’indennità della figlia, l’ha strangolata per soldi»: questa la conclusione degli investigatori dopo l’arresto del marito della donna sparita da mesi. Come spiega Il Mattino di Padova, i punti oscuri della vicenda sono ancora molti e sono attesi aggiornamenti dalle indagini delle forze dell’ordine. Intervenuta nel corso de La vita in diretta, Eleonora Daniele ha spiegato: «All’inizio io difendevo Mohamed, ha pianto tante volte in diretta da noi. A un certo punto, quando ha fatto ritrovare quegli oggetti e quando ha capito di essere sotto indagine, una collega e amica di Samira ha detto che la donna le raccontava che Mohamed la picchiava, picchiava la bambina e c’erano degli episodi di violenza sessuale. Mohamed ha negato tutto, ma era tutto una bugia». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SCOMPARSA SAMIRA, MADRE: “VOGLIO LA VERITA'”

Storie Italiane, programma di Rai Uno, ha intervistato nuovamente Malika, la mamma di Samira El Attar, scomparsa da Stanghella da 87 giorni a questa parte. “Voglio solo che venga fuori la verità – spiega – vorrei solo sapere che fine abbia fatto mia figlia. A volte penso che sia ancora viva ma dopo tutto quello che è successo… Alla polizia – ha proseguito la madre della scomparsa – ho detto che se Mohamed era scappato è perchè aveva combinato qualcosa. Mi hanno chiesto se pensassi che fosse stato lui ad uccidere Samira, lei aveva dei problemi con il marito. Vi ringrazio molto – le parole conclusive della donna rivolte ad Eleonora Daniele – per tutta l’attenzione che avete dato alla scomparsa di mia figlia”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCOMPARSA SAMIRA: PARLA L’AVVOCATO DI MOHAMED

L’avvocato di Mohamed è stato ospite stamane in collegamento con il programma di Rai Uno, Storie Italiane, aggiornando la situazione del proprio cliente. “Non sono ancora riuscito a parlare con il mio assistito – le parole del legale – tutte le informazioni le ho avute tramite la vostra trasmissione. Ho inviato una richiesta alla procura di Rovigo circa le informazioni che attualmente non dispongo, e ad oggi non ho ricevuto ancora alcuna notifica di un solo atto”. L’avvocato dell’uomo, ricordiamo, indagato dell’omicidio e dell’occultamento di cadavere della moglie, Samira El Attar, ha poi aggiunto e concluso: “Mohamed ha la possibilità di farsi difendere da un avvocato in loco, quindi in Spagna, ma questi deve raccordarsi con me, e in questo senso ho presentato una richiesta”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCOMPARSA SAMIRA, ARRESTATO MOHAMED “GRAVI INDIZI DI COLPEVOLEZZA”

Si è tenuta poco fa la conferenza stampa presso la procura di Rovigo in merito all’arresto di Mohamed Barbri in Spagna. Il procuratore capo ha spiegato che l’uomo è stato fermato durante un semplice controllo, e che lo stesso non ha opposto alcuna resistenza ai pubblici ufficiali. La decisione di emanare un mandato d’arresto europeo è giunta proprio a seguito della fuga dello stesso Barbri, un atteggiamento che ha fatto emergere dei gravi indizi di colpevolezza nei confronti dello stesso marocchino: “Ci sono a questo punto gravi indizi di colpevolezza – le parole del procuratore capo, conferenza mostrata da Storie Italiane – che l’uomo sia stato l’omicida della propria moglie. La persona rimarrà in custodia cautelare”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCOMPARSA SAMIRA, ARRESTO MOHAMED IN SPAGNA

Mohamed Barbri, il marito di Samira El Attar, è stato ritrovato quest’oggi in Spagna. L’uomo è accusato di omicidio e occultamento di cadavere della propria moglie, scomparsa da Stanghella, comune della provincia di Padova, da 80 giorni, lo scorso 21 ottobre. Pochi giorni fa, quasi immediatamente dopo la sua iscrizione sul registro degli indagati, lo stesso Barbri si era dato alla macchia, senza lasciare traccia. Aveva però chiamato il fratello da Barcellona, utilizzando lo smartphone di un connazionale, anche se non era ben chiaro dove si trovasse lo stesso e dove era diretto. Oggi la notizia del suo ritrovamento, e al momento, come riferisce l’edizione online di TgCom24, Barbri si troverebbe a disposizione delle autorità spagnole, in attesa che venga estradato. Negli scorsi giorni la Procura di Rovigo aveva emesso un mandato di arresto europeo all’indirizzo di Barbri e poche ore fa è arrivata la cattura.

SCOMPARSA SAMIRA: LE DOMANDE A CUI DOVRA’ RISPONDERE MOHAMED

A questo punto bisognerà capire il perchè di tale fuga, che non ha fatto altro che aumentare ancora di più i sospetti nei confronti dello stesso Mohamed. Una versione racconta di un Barbri che si è sentito “soffocato” dalle indagini, e non reggendo il peso di questa situazione abbia preferito allontanarsi dall’Italia anche se innocente. Si parlava inoltre della possibilità che Mohamed potesse dirigersi in Marocco, dove lo stesso avrebbe una presunta “seconda famiglia”, un figlio avuto da un’ex moglie, ipotesi che però non è mai stata confermata in via ufficiale. Nel contempo, non va dimenticato che una donna è sparita da mesi, e in questi 80 giorni non sono stati fatti passi avanti. Il marito ha rinvenuto un paio di scarpe e una collanina nei pressi della sua abitazione, due ritrovamenti giudicati sospetti, in quanto nessuno delle forze dell’ordine aveva trovato alcun indizio, nonostante la zona fosse stata perlustrata da cima a fondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA