Sergio Japino, ex compagno Raffaella Carrà/ “Siamo legati nell’anima”

- Elisa Porcelluzzi

Sergio Japino è stato per molti anni compagno di Raffaella Carrà. Il loro sodalizio è proseguito dopo la fine della loro relazione.

Japino Carra Wikipedia 640x300
Sergio Japino e Raffaella Carrà (Wikipedia)

Sergio Japino: il lungo sodalizio con Raffaella Carrà

Sergio Japino, regista e coreografo, è stato per molti anni compagno di Raffaella Carrà, mentre il loro sodalizio artistico è proseguito anche dopo la fine della loro relazione sentimentale. “Se sono diventato regista e autore è stato grazie a una persona che ha capito che potevo fare di più: Raffaella. Senza di lei sarei forse rimasto un ballerino”, ha rivelato Iapino nel 2015 in una lunga intervista su Tv Sorrisi e Canzoni. Il loro primo incontro è avvenuto nel 1980 bella trasmissione “Millemilioni”, in cui Japino era assistente coreografo di Gino Landi. La loro storia nacque allora: “Facevo con lei un romantico passo a due per insegnarlo a un altro. Accadde lì: ci siamo guardati negli occhi ed è scattata la scintilla”. Alle fine degli anni ’90 si sono lasciati ma hanno continuato a lavorare insieme.

Sergio Japino: il lungo sodalizio con Raffaella Carrà

Per Sergio Japino la storia con Raffaella Carrà non si è mai esaurita: “È migliorata. Raffaella e io siamo legati nell’anima, siamo più che fratelli, abbiamo lo stesso sangue, non so come dire… Una normale storia d’amore è molto piccola rispetto a quella che viviamo noi”, ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni. Japino è stato accanto alla Carrà anche nei giorni della malattia e ha voluto sedere sul carro funebre che trasportava il feretro della conduttrice nel giorno del funerale, il 7 luglio 2021. È stato l’ex compagno ad annunciare la morte della Carrà, il 5 luglio 2021: “Raffaella ci ha lasciati. È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA