Sondaggi politici/ Pd al 20,3%, poi FdI-Lega. 44% a favore dell’obbligo vaccinale

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, i dati di Tecnè: Movimento 5 Stelle in ribasso, Forza Italia guadagna lo 0,1 per cento

moderna vaccino variante omicron
Vaccino Moderna contro il Covid-19 (LaPresse)

Nuovo appuntamento con i sondaggi politici di Tecnè realizzati per l’agenzia Dire, non mancano le novità degne di nota. In vetta alla classifica troviamo ancora una volta il Partito Democratico: i dem perdono lo 0,1% e si attestano al 20,3%. Stesso ribasso per Fratelli d’Italia: il partito guidato da Giorgia Meloni è quotato al 19,9%. Terzo posto per la Lega di Matteo Salvini, stabile al 18,4%.

I sondaggi politici di Tecnè per Dire stimano il Movimento 5 Stelle al 16,1%, in calo dello 0,1%, mentre Forza Italia può contare su notizie positive: gli azzurri di Silvio Berlusconi passano dal 7,5% al 7,6%. Azione di Carlo Calenda scende al 3,8%, mentre Italia Viva di Matteo Renzi sale al 2,3%. Segnaliamo infine Articolo 1 – Mdp al 2%, Europa Verde al 2%, Sinistra Italiana al 2% e +Europa all’1,6%.

SONDAGGI POLITICI: I DATI DI IPSOS

Passiamo adesso ai sondaggi politici di Ipsos per Di Martedì. L’istituto di Nando Pagnoncelli ha chiesto agli italiani  un giudizio sui no vax, in particolare cosa si aspetta dalle nuove regole in arrivo: il 44% che sia obbligato a vaccinarsi, mentre il 37% che possa continuare a fare tranquillamente tutto, rispettando le regole attuali. Il 12% che possa recarsi sul luogo di lavoro solo se vaccinato, mentre il 7% ha preferito non rispondere al quesito. E come si comportano gli italiani con le persone che non si sono vaccinate? La maggioranza, il 47%, continua a frequentarle senza paura, mentre il 37% fa di tutto per evitarle. Il restante 16% è senza opinione oppure non è vaccinato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA