Sondaggi politici/ Pd al 20,7%, poi Lega e FdI. Omicron: per 36% è una minaccia

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, i dati di Ipsos per il Corriere: balzo degli ottimisti sulla crescita economica del Paese

enrico letta
Enrico Letta, segretario Pd (LaPresse,)

Qualche novità degna di nota nei sondaggi politici stilati da Ipsos per il Corriere della Sera. Partiamo dalle intenzioni di voto, che vedono il Partito Democratico in vetta alla classifica con il 20,7%. Subito dietro troviamo la Lega: il Carroccio di Matteo Salvini si attesta al 20,1%. Terzo posto per Fratelli d’Italia: il partito di Giorgia Meloni è quotato al 18,8%.

I sondaggi politici di Ipsos stimano il Movimento 5 Stelle al 16,4%, mentre Forza Italia è all’8,7%. Azione di Carlo Calenda e +Europa si trovano al 2%, poi Italia Viva all’1,8%, Sinistra Italiana e Verdi all’1,7%, Coraggio Italia + NcI all’1,5%. Come evidenziato da Nando Pagnoncelli, alle elezioni prevarrebbe il Centrodestra: «La coalizione «classica» avrebbe un forte vantaggio sui giallorossi, margini stretti contro un’alleanza più ampia di centrosinistra».

SONDAGGI POLITICI: I DATI DI IPSOS

I sondaggi politici di Ipsos per il Corriere della Sera hanno fatto il punto della situazione anche sulla pandemia. Il Covid-19 continua a fare paura: complice l’arrivo della variante Omicron, il 36% degli italiani reputa molto o abbastanza elevata la minaccia del virus per sé stesso, +8% rispetto a settembre. Buone notizie per quanto riguarda il generale Figliuolo: due terzi della popolazione considera positivamente la campagna vaccinale, mentre il 19% si esprime negativamente. Secondo i sondaggi di Ipsos, la fine dell’emergenza sarà molto lontana: il 20% tra uno e due anni, e il 29% fra oltre due anni.







© RIPRODUZIONE RISERVATA