Sparatoria Olginate: morto 47enne, caccia al killer/ Ipotesi regolamento di conti

- Silvana Palazzo

Sparatoria a Olginate, alle porte di Lecco: morto 47enne, ferito il fratello. Ora è caccia al killer, mentre prende quota l’ipotesi del regolamento di conti tra famiglie della ‘ndrangheta

Controlli Carabinieri
Lapresse

Un uomo di 47 anni è stato ucciso, il fratello ferito. Questo al momento il bilancio della sparatoria che è andata in scena nel primo pomeriggio di oggi a Olginate, in provincia di Lecco. Il sindaco Marco Passoni, che è accorso subito sul luogo dell’agguato, ha parlato di “una scena da Far West”. Sono stati esplosi infatti diversi colpi di pistola. A restare ucciso Salvatore De Fazio, originario di Belcastro (Catanzaro). Arrivato in condizioni gravissime condizioni all’ospedale di Lecco, è morto dopo poche ore, lasciando la moglie e tre figli. Il fratello Alfredo, che è stato colpito solo superficialmente, è riuscito a rifugiarsi in un palazzo, dove poi è stato soccorso dai sanitari. Portato al Manzoni, non ha mai perso conoscenza. La sua testimonianza sarà fondamentale per ricostruire quello che è accaduto, anche perché il killer è ancora in fuga. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, i carabinieri di Merate e Lecco stanno ricostruendo quanto accaduto alle 13.30 e verificando se c’è un legame con l’aggressione avvenuta poco dopo la mezzanotte, sempre a Olginate.

SPARATORIA OLGINATE, FORSE REGOLAMENTO DI CONTI

Nella notte, infatti, un 25enne è rimasto ferito dopo una lite in strada ed è ricoverato all’ospedale Manzoni per un trauma cranico. Il giovane aveva detto di essere caduto, ma invece probabilmente era stato vittima di un’aggressione. L’ipotesi ora in relazione alla sparatoria di oggi è quella di un regolamento di conti tra famiglie della ‘ndrangheta. I militari dell’Arma sono comunque sulle tracce dell’uomo che ha sparato. Pare che abbia teso l’agguato in via Albegno, a Olginate, con il pretesto di un appuntamento in strada, poi una volta giunto sul posto ha esploso 4-5 colpi ed è scappato. Secondo quanto riportato da Il Giorno, sarebbe fuggito a bordo di una moto. Il giovane che si è salvato, il fratello della vittima, lo avrebbe però riconosciuto, indicando ai carabinieri anche un possibile nome.



© RIPRODUZIONE RISERVATA