Stefania Salmaso/ “Delta plus, i vaccinati non hanno forme cliniche più gravi”

- Carmine Massimo Balsamo

L’epidemiologa Stefania Salmaso a Oggi è un altro giorno: “Terza dose? Si è visto che gli anticorpi calano nel tempo, il richiamo è giusto”

stefania salmaso
(Oggi è un altro giorno)

Stefania Salmaso a tutto tondo sulla pandemia ai microfoni di Oggi è un altro giorno. L’epidemiologa ha esordito parlando della manifestazione annullata a Trieste: «Mi sembra che sia stata una mossa responsabile di disdire la manifestazione, perché si stavano coagulando una serie di persone contrarie al green pass per altri motivi, questo dava un aspetto totalmente ideologico alla manifestazione, con una serie di esponenti estremisti».

Uno dei dossier più dibattuti degli ultimi giorni è quello sulla variante Delta plus, ecco l’analisi di Stefania Salmaso: «La variante Delta plus è l’ennesima variante della Delta e che è stata identificata in diversi posti. Ancora non ha preso piede, non abbiamo abbastanza dati per sapere se sia più contagiosa della precedente. I vaccinati non hanno forme cliniche più gravi».

STEFANIA SALMASO: “IL VACCINO SALVA LA VITA”

Dopo una breve battuta sulla terza dose«siccome si è visto che gli anticorpi calano nel tempo, il richiamo è giusto» Stefania Salmaso ha spiegato: «C’è ancora a livello mondiale un po’ di dibattito, anche perché l’Oms ha detto che è inutile vaccinare alcuni Paesi e altri no, bisogna trovare una soluzione per allargare la produzione. Non è buonismo o altruismo mandare i vaccini dall’altra parte del mondo, ma è nostro interesse, altrimenti usciranno tutte queste varianti, bisogna trovare un sistema per fare quadrare queste situazioni». L’epidemiologa ha poi ricordato l’importanza del vaccino: «Da febbraio a ottobre 2021 sono morte 38 mila persone per il Covid, di queste 38 mila 1.400 erano vaccinate, le altre non erano vaccinate. Questa è un’evidenza che il vaccino salva la vita».



© RIPRODUZIONE RISERVATA