Stefania Salmaso/ “Pillola anti-Covid non sostituisce il vaccino: ecco perchè”

- Mirko Bompiani

L’epidemiologa Stefania Salmaso a Oggi è un altro giorno :”Aumento casi? Noi crediamo che non si verificherà una situazione drammatica”

stefania salmaso
(Oggi è un altro giorno)

«In Austria hanno copertura vaccinale più bassa, sono molto meno proni a seguire le indicazioni della medicina ufficiale, noi crediamo che una situazione drammatica non si verifichi. Ora abbiamo il vaccino, dobbiamo fare le terze dosi e convincere le persone che non si sono vaccinate a vaccinarsi»: così l’epidemiologa Stefania Salmaso a Oggi è un altro giorno sulla situazione pandemica in Italia.

Stefania Salmaso si è poi soffermata sulla pillola anti-Covid in arrivo da Merck e da Pfizer: «Stanno uscendo due anti-virali, dei farmaci che bloccano la replicazione del virus se preso abbastanza velocemente. Il farmaco della Merck è all’esame dell’Ema per l’autorizzazione e ha dato risultati promettenti, in Gran Bretagna è stato già licenziato. Ma non può sostituire il vaccino: il farmaco è raccomandato per l’uso tempestivo in soggetti a rischio di complicanze gravi».

STEFANIA SALMASO: “PILLOLA ANTI-COVID NON SOSTITUISCE VACCINO”

«Questi farmaci sono importanti, ma il farmaco protegge solo da quell’infezione, mentre il vaccino protegge a lungo», ha aggiunto Stefania Salmaso, per poi tornare sulle persone che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale: «Non tutti gli 8 milioni che non si sono vaccinati lo hanno fatto perché sono fermamente convinti di non fare il vaccino, parecchie persone hanno rimandato per dei dubbi: io penso che la strada di offrire la terza dose sia importante, ma bisogna cercare le persone che non si sono vaccinate per poterci parlare».







© RIPRODUZIONE RISERVATA