CALCIOMERCATO/ L’esperto, Napoli – Parma all’assalto, Corvino prende Miller, le big aspettano…

-

Nuovo colpo della Fiorentina che prende lo scozzese Miller

Corvino_R375_8lug09
Pantaleo Corvino ds viola (Foto Ansa)

In un’ipotetica graduatoria delle società più “impegnate” sul mercato invernale, Fiorentina e Genoa occuperebbero le primissime posizioni. Corvino e Capozucca, del resto, sono tra i ds più esperti in circolazione e anche così si spiega il forte attivismo di entrambi i club. I viola, archiviato il colpo Neto tra i pali e aspettando che sia ufficiale l’arrivo di Behrami a titolo definitivo dal West Ham, registrano un altro ingresso: Kenny Miller, 31 anni, attaccante in scadenza nel Rangers Glasgow. La firma non c’è ancora, ma sembra questione di dettagli.

I toscani, per rafforzare l’attacco anche a seguito dell’addio di Mutu, tengono viva la pista Caracciolo, ma soprattutto provano a strappare ai rossoblù sia il trequartista brasiliano Ze Eduardo (Santos), sia l’attaccante Floro Flores, in uscita dall’Udinese, già sul taccuino di West Ham e Saragozza. Il ds Sartori progetta il Chievo del prossimo futuro: via (forse) Granoche, occhio a Paolucci e Maccarone (già in orbita Cesena e Sampdoria), ma soprattutto allo svizzero Kasami, che il Palermo potrebbe “liberare” a strettissimo giro di posta.

E se la Samp prova a trattenere Marilungo e Pozzi malgrado forti tentazioni, il Napoli – più che su Inler – aspetta Kharja e prova a convincere il rientrante patron Zanetti (Bologna) a cedere Britos. Borini può firmare già domani per il Parma: piuttosto che “bivaccare” per altri 6 mesi al Chelsea, il giocatore tornerà felicemente in Italia. Pellè sarà il prossimo colpo del duo Ghirardi-Leonardi: l’attaccante dell’Az Alkmaar sta provando a liberarsi nell’immediato dal contratto fino al 2012 col club olandese.

 

Occhio alla panchina del Lecce: se oggi salta De Canio, la dirigenza potrebbe virare dritta sull’esperienza di Cagni, oppure riprendere un vecchio discorso interrotto qualche mese fa: allora piaceva Bergomi. Ah, le grandi? Ronaldinho verso il Flamengo e pochissimo altro…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori