ULTIME NOTIZIE/ Oggi, ultim’ora: Brexit è legge, c’è la firma della Regina Elisabetta

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Uk, la Brexit è legge: la Regina Elisabetta firma l’accordo raggiunto in Parlamento Londra (23 gennaio 2020)

Regina Elisabetta lady diana
Regina Elisabetta (LaPresse)

Dopo più di 3 anni e mezzo dal referendum in Regno Unito, la Brexit è ora legge a tutti gli effetti: l’accordo è stato trovato prima in Parlamento, con la maggioranza di Boris Johnson che riesce laddove per tre volte la May e lui stesso avevano fallito nei mesi scorsi, ma poi è giunta anche la firma ultimata della Regina Elisabetta II. La regnante ha apposto la sua firma (il cosiddetto “Royal Assent”) sotto il testo dello European Union Withdrawal Agreement Act, sancendo così la Brexit effettiva dal prossimo 31 gennaio. Ieri sera l’iter di ratifica parlamentare era giunto a Westminster dopo ben 3 anni e 7 mesi dal referendum sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea; lo storico divorzio avrà effetto ufficiale alla ore 23 di Londra del 31 gennaio prossimo, ovvero alla mezzanotte in Continente. Le due parti avranno poi 11 mesi di tempo per negoziare un patto sui loro futuri rapporti economici, commerciali, nell’ambito della sicurezza e di ogni altro tipo: questa volta però il “no deal” viene definito assai improbabile perché del tutto fuori dall’interesse tanto di Londra quanto di Bruxelles. (agg. di Niccolò Magnani)

Regionali Calabria, ultime notizie: Berlusconi “zero tasse a chi assume giovani”

Silvio Berlusconi è a Tropea in vista del rush finale della campagna elettorale per le regionali che si terranno domenica prossima in Calabria. Il leader di Forza Italia, rivolgendosi agli elettori locali, ha spiegato: “non far pagare per i primi tre anni nessuna tassa e nessun contributo alle aziende che assumono stabilmente un giovane disoccupato”. Quindi il Cavaliere è tornato nuovamente a puntare il dito contro il governo giallorosso, invocando le elezioni: “Se domenica la sinistra dovesse perdere dovrebbe dimettersi così come tutto il governo. Non parlerei di spallata – ha specificato – parlerei di dimissioni da parte della sinistra e del governo perché dinanzi a una sconfitta alle regionali in Emilia-Romagna e Calabria, qualora rimanessero in carica, non saremmo nemmeno più un Paese democratico. Democrazia infatti significa governo del popolo, della maggioranza del popolo, non governo della minoranza”. Secondo il numero uno di Mediaset, i governanti di adesso: “Sono incollati alle poltrone, se le mollano non sanno più cosa fare”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Germania: due bimbi morti in incidente scuolabus

Sono terribili le notizie che ci giungono dalla Germania: due bambini sono morti a seguito di un incidente stradale. Le due giovanissime vittime era entrambe a bordo di uno scuolabus che è scivolato in un pendio mentre stava portando i piccoli negli istituti della zona. L’episodio si è verificato nella regione della Turingia, nel cuore della nazione tedesca, e una volta che il mezzo pesante è scivolato, è finito in un torrente. La notizia è stata riportata dall’agenzia Ansa, citando i colleghi tedeschi della Dpa. Non è ben chiaro quale sia il numero dei feriti, ma si sa solo, stando a quanto riferito dal portavoce della polizia, che ci sarebbero altri due piccoli gravemente feriti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Reggio Calabria: 13 mln di dosi di droga sequestrate

Ennesimo importante e imponente blitz anti droga, condotto dalle forze dell’ordine italiane. Stamattina all’alba, come riferito dai colleghi di TgCom24.it, sono stati sequestrate delle ingenti quantità di stupefacenti nella provincia di Reggio Calabria, nonché in altre zone del territorio nazionale. E’ infatti in corso una vasta operazione condotta dai carabinieri, con l’obiettivo di decapitare un’organizzazione criminale la cui base operativa era dislocata a Gioia Tauro, e che aveva di fatto messo in piedi una vera e propria industria per la produzione e lo spaccio di marijuana. In totale, ben 13 milioni di dosi sono state sequestrate dalle forze dell’ordine, tutte coltivate fra Gioia Tauro e Taurianova. Il valore sul mercato è di circa 100 milioni di euro: un duro colpo per la malavita locale. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Cina: 9 vittime per il coronavirus

Secondo le ultime notizie in Cina, le vittime dal coronavirus sono salite a 9. Le persone contagiate in tutto sono 440. Lo ha confermato Lin Bin, vice ministro della Commissione nazionale per la salute. Il virus letale, con focolaio a Wuhan, è stato identificato anche in Thailandia, Guandong, Corea del Sud, Giappone e Taiwan. Negli Stati Uniti d’America è stato registrato il primo caso di contaminazione. Il passeggero sarebbe partito da Wuhan mercoledì scorso ed atterrato all’aeroporto di Seattle. L’uomo è stato immediatamente ricoverato d’urgenza presso un’unità Operativa di Malattie Infettive. La Commissione sanitaria nazionale cinese ha adottato misure straordinarie per bloccare la propagazione dell’ agente patogeno letale. In una nota il vice ministro cinese ha affermato che “C’è la possibilità di una mutazione virale e di una ulteriore diffusione della malattia”. Il Comitato d’emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità ha indetto una riunione in mattinata a Ginevra per stimare la capacità di diffusione del virus paragonabile alla Sars che tra il 2001 ed il 2002, uccise oltre 850 persone. Codice rosso per gli aeroporti internazionali. A spaventare l’Organizzazione mondiale della sanità è l’avvicinarsi del capodanno cinese che vede l’arrivo di milioni di turisti. Tutte le autorità sanitarie sono state allertate.

ULTIME NOTIZIE, IMPEACHMENT TRUMP: NO A UDIENZA TESTIMONI

I testimoni nel processo in Senato contro Trump non verranno ascoltati per velocizzare il verdetto. Pertanto neanche Mick Mulvaney, capo di stato maggiore della Casa Bianca in carica, e John Bolton, ex consigliere per la sicurezza nazionale, verranno sentiti. La prima udienza del processo d’impeachment si è tradotta in una seduta di oltre 13 ore per circoscrivere le regole direttive. I repubblicani hanno impedito ai democratici di introdurre nel processo nuove prove e testimonianze. Le interpellanze del senatore democratico Chuck Schumer sono state respinte con il voto contrario di tutti i repubblicani. Bocciate anche le istanze del partito dell’Asinello per favorire le testimoniare di Mick Mulvaney, capo del gabinetto della Casa Bianca, di Robert Blair, collega, e di Michel Duffy, responsabile dell’Ufficio Bilancio. Il Grand Old Party ha concesso tre giorni di tempo per le il deposito di memorie dell’accusa e della difesa.

ULTIME NOTIZIE, INCENDIO A SOCCIGLIA: MUORE UNA RAGAZZA

L’incendio è divampato in un’abitazione intorno alle 2.30 a Socciglia, frazione del comune di Borgo a Mozzano. Il padre è rimasto gravemente ustionato nel tentativo di salvare la propria figlia. La madre, alla guida della propria autovettura, mentre stava raggiungendo casa, ha danneggiato un muro lungo la statale del Brennero. La donna è stata soccorsa e trasportata presso un ospedale della zona. Ha riportato un trauma e diverse ferite, ma non è in fin di vita. I pompieri hanno impiegato più di tre ore per domare le fiamme. Si attendono gli esiti dell’esame dell’autopsia per accertare le cause del decesso della ragazza. L’abitazione è sotto sequestro. Gli inquirenti stanno effettuando le indagini per accertare le cause del rogo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA