ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi coronavirus: 6.7 milioni di casi, 395mila morti

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi coronavirus. Supera quota 6.7 milioni i casi nel mondo di covid, mentre il bilancio dei morti viene aggiornato a 395mila

roberto volpi
Immagine di repertorio (LaPresse)

Continua ad espandersi l’epidemia di coronavirus nel mondo, e nelle ultime 24 ore ha superato quota 6.7 milioni di casi, nel dettaglio 6.741.812. Il bilancio dei morti aggiornato, invece, è salito a quota 395.011, così come si evince dalla mappa dell’americana Johns Hopkins University. Continuano ad essere gli Stati Uniti l’epicentro della pandemia, ma preoccupano anche Brasile, Messico e India. Virus che si sta diffondendo anche in Pakistan, dove nelle ultime 24 ore si sono verificati altri 4.734 nuovi casi, con l’aggiunta di 97 vittime, come reso noto dal ministero della sanità. Sale così a quota 93.983 il bilancio dei contagi totali, mentre le vittime da inizio emergenza sono salite a quota 1.395. Le province più colpite sono quelle del Punjab e del Sindh, dove ci sono il 67% dei decessi totali e il 75% dei contagi. Sono 1.383 le persone guarite rispetto alla precedente rilevazione, per un totale di 32.581 da quando è scoppiata la pandemia, il 34.7% del totale dei casi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus, salgono i contagiati in Italia

Numeri contrastanti per quanto riguarda il coronavirus, quelli di ieri. Se infatti il numero dei decessi è stato stabile con 85 contro gli 88 di ieri, quello che è aumentato in maniera importante è il numero dei nuovi contagi, che è salito sino ai 517 di oggi. A preoccupare maggiormente è sempre la regione Lombardia, con il 77,6% dei casi totali. Un aumento dovuto senza dubbio al maggiore numero di tamponi effettuati che convalida la teoria che in questa regione il virus sta ancora circolando e che il numero dei contagi cala solo se si effettua un minor numero di tamponi. Dal lato positivo si registra che sono solo 4 le regioni che hanno un numero di nuovi contagi superiori a 10, le stesse dove si sta avendo il maggior numero di vittime. Continua ad essere positivo il trend delle regioni senza vittime, oggi salito a quota 9.

Ultime notizie, celebrazioni per la giornata dell’ambiente

Si sono svolte ieri in tutto il mondo le celebrazioni per la giornata dell’ambiente, tanto più sentita in questo periodo di pandemia. Le riflessioni nella giornata di oggi hanno coinvolto tutti i governanti e gli esperti ed anche in Italia si sono ascoltate le parole del presidente Mattarella e del Papa che hanno richiamato tutti ad un maggiore rispetto, visto che nonostante i mesi di chiusura per pandemia le emissioni di anidride carbonica non sono calate. Oggi si guarda con molta paura anche alla pandemia in atto, che finora ha visto un totale di oltre 5 milioni di contagi, mentre dal punto di vista delle vittime il numero è salito ad oltre 300mila e non accenna a fermarsi. Come hanno detto gli esperti sono dei numeri “raccapriccianti“.

Ultime notizie, sottraggono materiali all’ospedale di Saronno: arrestati

Due persone che hanno effettuato sottrazioni di materiali salvavita all’ospedale di Saronno sono state tratte in arresto da carabinieri e finanzieri. Dopo aver sottratto questi presidi medici, che in alcuni casi servivano per il funzionamento delle apparecchiature per intubare i pazienti affetti da Covid-19, la farmacista e l’imprenditore li rivendevano. Prima dell’arresto sono state effettuate anche delle intercettazioni e delle indagini documentali.

Ultime notizie, forte ondata di pioggia in Emilia Romagna

Una forte ondata di pioggia e grandine ha colpito duramente l’Emilia Romagna, specialmente nella zona intorno a Bologna, causando allagamenti ed interruzione di strade, oltre a danni ingenti alle coltivazioni. Relativamente a questi danni l’assessore all’Agricoltura della regione ha fatto sapere che è partita la richiesta di indennizzi al ministero e profila un possibile rialzo dei prezzi per frutta e verdura.

Ultime notizie, continuano commemorazioni per George Floyd

Negli Stati Uniti continuano le commemorazioni per George Floyd che è stato ucciso da un poliziotto alcuni giorni fa. Durante quella che si è svolta nella città di New York si sono sentiti molto chiaramente i fischi indirizzati al sindaco De Blasio. Fortunatamente nella decima notte da quando sono iniziate le proteste di piazza non si sono registrati scontri. Per quanto riguarda i cortei, a Minneapolis il governatore ha richiesto che i manifestanti effettuino il tampone per il Covid-19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA