Ultime notizie/ Oggi ultim’ora, Gualtieri: “asili nido gratis”, Lega “impossibile”

- Dario D'Angelo

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Asili nido gratis in Manovra, scontro Gualtieri Lega: Salvini “impossibile” e chiede duello in tv (8 dicembre 2019)

sondaggi politici
Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri a Palazzo Chigi (LaPresse)

È scontro tra Lega e Governo, dopo le schermaglie sul caso Mes (botta e risposta Salvini-Gualtieri nel pomeriggio di Rai 3), è ancora In mezz’ora a portare un nuovo fronte su cui dividersi, gli asili nido gratis inseriti dal Governo nella prossima Manovra. «Una misura cui tengo molto: gli asili nido saranno sostanzialmente gratuiti per la stragrande maggioranza dei cittadini italiani», spiega il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (Pd) negli studi di Luca Annunziata. Immediata e dura la replica dell’ex Ministro, intervenuto anche lui poco dopo nel medesimo programma di Rai 3: «Quello di cui parla il ministro Gualtieri è tutto un rinvio: la tassa sulla plastica, il Mes. L’unica cosa che scatta sicuramente dal primo gennaio, secondo Gualtieri, è che tutti avranno l’asilo gratis per i figli. Ma è una fesseria, una bufala: lo vedremo il primo gennaio. O hanno trovato i soldi sotto i funghi o è una balla». Proprio sul tema degli asili nido, Salvini ha lanciato la sfida di un confronto tv proprio con Gualtieri: il Ministro dem ha accettato e a gennaio si terrà un nuovo Lega vs Csx dopo il già avvenuto scontro tra “Mattei”, Salvini vs Renzi. (agg. di Niccolò Magnani)

EX ILVA, RUMORS SU MITTAL: “UN MILIARDO PER LASCIARE ENTRO APRILE”

Un miliardo per lasciare tutto entro aprile: questa sarebbe stata la proposta già inoltrata al Mise da ArcelorMittal, una cifra che prevederebbe per l’appunto la risoluzione definitiva di ogni rapporto tra la multinazionale indiana e l’ex Ilva di Taranto dopo le ben note vicende degli ultimi mesi. Lasciare gli impianti entro aprile, rimettere in mano allo Stato e alla gestione commissariale l’ex Ilva e ovviamente il pagamento della “penale” da un miliardo. Al momento resta un retroscena rilanciato da diversi quotidiani, manca la conferma del Governo e della stessa Mittal: pare però che lo stesso esecutivo chiede almeno il doppio della somma offerta per dirimere la vicenda e chiudere ogni rapporto, senza strascichi giudiziari, tra ArcelorMittal ed Ilva. «Alla cifra ArcelorMittal arriverebbe mettendo assieme i 500 milioni per lo svuotamento del magazzino, la fideiussione di 90 milioni intestata a favore dell’Ilva a garanzia del pagamento dei canoni di fitto (15 milioni al mese), la rinuncia agli investimenti ambientali finora sostenuti (altri 400 milioni)», riporta l’Ansa nelle ultime notizie di oggi. Il Governo vuole però almeno altri 850 milioni per le mancate manutenzioni (300 milioni) e la risoluzione anticipata del contratto di affitto, altri 500 milioni di euro. (agg. di Niccolò Magnani)

ORBASSANO, DONNA DISABILE UCCISA A MARTELLATE DALLA MADRE

Drammatico ultim’ora arriva a Orbassano, in provincia di Torino: le ultime notizie rilanciate dai media locali parlano di un tremendo ritrovamento di una donna uccisa e massacrata con diversi colpi di martello alla testa. Il tutto è successo nell’abitazione di via Gramsci (civico 36/3) presumibilmente questa mattina: la povera vittima aveva 44 anni ed è stata ritrovata nel suo alloggio dai carabinieri poco prima delle ore 9 purtroppo già senza vita. Sul posto, immediato l’arrivo dei soccorsi purtroppo vani e della sezione Investigazioni scientifiche del nucleo investigativo per il sopralluogo; secondo quanto riportato da Torino Today, la donna disabile sarebbe stata colpita dalla madre 87enne. In casa al momento della tragedia era presente ance il padre, 85enne, che ha chiamato direttamente i carabinieri avvisando del terrore in corso; al momento questa è la prima ipotesi valutata dagli investigatori ma sarà nelle prossime ore in cui si delineerà con più precisione il motivo e la dinamica dell’orrendo omicidio. (agg. di Niccolò Magnani)

COREA DEL NORD, ULTIME NOTIZIE: TESTATO MISSILE A LUNGO RAGGIO

La Corea del Nord ha effettuato nelle scorse ore un nuovo test missilistico, definito dalla stessa nazione “molto importante”. Si tratta di un missile a lungo raggio, come riferito dall’agenzia di stampa centrale coreana. Stando a quanto comunicato, i risultati del test avranno “un impatto importante sulla modifica della posizione strategica della Corea del Nord nel prossimo futuro”. Un test che potrebbe creare non poche tensioni a livello internazionale, visto che arriva dopo che l’Onu aveva vietato alla stessa Corea del Nord di lanciare dei satelliti, proprio perchè considerati missili a lungo raggio. Nel contempo, però, Kim sta cercando di fare pressione sugli Stati Uniti, per provare a sbloccare le trattative sul nucleare. A riguardo l’ambasciatore della Corea del Nord, Kim Song, ha fatto sapere che la denuclearizzazione “è già uscita dal tavolo delle trattative”, e che non servono “lunghi e difficoltosi colloqui”. Per la fine dell’anno, inoltre, sono attese “concessioni nella diplomazia nucleare” da parte di Washington. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, trovato l’accordo sulla Manovra 2020

Ultime notizie sulla Manovra: si è trovato un accordo nella maggioranza sugli argomenti più dibattuti della legge di bilancio. Dopo un lungo vertice durato più di 14 ore il governo ha azzerato la tassa sui mezzi aziendali, ridotto i tributi sulla plastica e rinviato la questione sugar tax a ottobre del prossimo anno. Giuseppe Conte e il ministro dell’economia Gualtieri hanno spiegato le motivazioni che hanno portato ad un’intesa. Tra le proposte approvate c’è quella della sterilizzazione dell’Iva. L’imposizione fiscale sulla plastica è stata ridotta dell’85%. Secondo Conte con lo slittamento della tassa della plastica tra due mesi le aziende avranno “tutto il tempo di adottare le strategie aziendali”. La tassa sulla plastica si aggirerà intorno ai 40/50 centesimi al kg. Con lo slittamento delle imposizioni fiscali sulla sugar tax, secondo il presidente del Consiglio, le imprese potranno rivedere le strategie di mercato per rendere ugualmente competitiva la vendita di bevande zuccherate. Il governo stanzierà inoltre 65 milioni di euro già a partire dai prossimi anni in favore dei vigili del fuoco e delle altre forze dell’ordine.

Ultime notizie, attacco a Pensacola: arrestate sei persone

Un killer all’interno della base aeronavale di Pensacola, in Florida, ha ucciso tre persone. Durante l’episodio di violenza risultano ferite undici persone, tutte trasportate all’ospedale per le necessarie cure mediche. Il killer apparteneva alla Saudi Air Force ed era in addestramento dagli americani. In seguito all’intervento delle forze speciali sei persone sono state arrestate. Come riportato dal giornale The New York Times, tre degli arrestati avrebbero ripreso la scena dell’attacco. Il killer, un ufficiale dell’esercito, prima dell’azione criminale avrebbe pubblicato su Twitter una dichiarazione con la quale definiva l’America “la nazione del male”. Proseguono gli interrogatori delle sei persone arrestate.

Ultime notizie, Casa Bianca non partecipa alle udienze sull’impeachment

La Casa Bianca non parteciperà alle udienze dell’inchiesta sull’impeachment contro il Presidente degli Stati Uniti D’America Donald Trump. Il comunicato è stato reso noto alla commissione giustizia della Camera. Le udienze sono state fissate per la prossima settimana. Pat Cipollone, legale della Casa Bianca, ha ribadito che l’inchiesta a carico di Trump è “completamente senza fondamento”. I repubblicani hanno invitato la commissione giustizia della Camera a far deporre Hunter Biden, figlio dell’ex vicepresidente Joe, nonché Adam Schiff, presidente della commissione Intelligence e la cosiddetta “talpa”, che avrebbe dato origine all’indagine su Donald Trump, denunciando la controversa telefonata con il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. I reati più gravi contestati a Trump sarebbero l’abuso di potere e l’impedimento del Congresso e della giustizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA