BLOOPERS/ Il bicchiere di Mamma mia, il fucile di King Kong e i calciatori de L’allenatore nel pallone 2

- Dana e Spinoza

DANA e SPINOZA ci guidano ancora una volta alla scoperta degli errori presenti nei film visti questa settimana in televisione, dal Signore degli anelli fino a King Kong e Jumper

kingkong_r439
Infophoto

Buongiorno cara Dana e buona settimana di Natale! Io sto digiunando in attesa dei fasti delle feste. Ho perso già due chili, ma ne prenderò almeno quattro, quindi bilancio in positivo. Tu qualche chilo lo stai prendendo?

In bile, temo, visto che ti sei dimenticato. Non che la cosa mi stupisca. Avresti dovuto segnartelo sul calendario e invece no, tsk. Ti do tempo ancora tre film prima di ucciderti in una deflagrazione che… Oh, by the way. Ma se il mondo finisce a mezzanotte del 20 dicembre, qualcuno lo leggerà, il nostro pezzo? No, mi chiedevo…


Che altro uno dovrebbe fare, aspettando l’inevitabile? Leggere i bloopers… Ma comunque non mi ricordo di cosa mi dovrei ricordare…

Mah, intanto cominciamo con uno dei miei film di Natale preferiti… cioè, non è un film di Natale in senso stretto ma siccome lo mandano in tv sempre sotto Natale, negli anni ho pavlovianamente imparato ad associarli… è “Viaggio al centro della Terra” mica qualche frescaccia 3d odierna, quello glorioso con James Mason e Pat Boone… su Rai2 alle 21.05, come fosse appena uscito… mah. Un bell’anacronismo: il professore dice “ne sappiamo più delle galassie degli spazi siderali che dell’interno del nostro pianeta”. Nell’epoca in cui è ambientato il film, metà ‘800, le galassie non erano ancora chiamate così ma semplicemente “nebulose”, e non si era ancora a conoscenza della loro natura di aggregati di stelle. Fu solo intorno al 1920 che la loro natura fu svelata e furono chiamate “galassie”.

Mi tolgo gli occhialetti da professore e ti passo la parola.

Meno due film e ancora non hai ipotizzato la cosa.

Non sottovalutare l’ira di una donna. Mai. Soprattutto se la donna sono io.

“Jumper”, alle 23 su Rai2. Com’è che il fiume quando cade dentro il protagonista è ghiacciato ed uno sputino di laghetto vicino alla casa della sua ragazza è completamente “liquido”? Da una scena all’altra c’è già stato il disgelo?

E che sarà mai… a parte le feste che sappiamo… ah già! Il 23 è il Festivus di Seinfeld! “Happy Festivus for the rest of us!”

Domani, ore 22.50 su Italia 1, un personaggio che è stato definito in maniera mirabile in una puntata dei Griffin da Peter: “Voglio vederlo ancora, e poi improvvisamente, non voglio vederlo mai più”: “Mr. Crocodile Dundee 2”. All’inizio del film, quando la motonave della polizia è in procinto di rientrare dall’incontro con Mick, in un’inquadratura ha tre poliziotti a prora, e nel campo lungo solo due.

Senti maaa… questo digiuno sta cominciando a farmi venire fame… ci sarà qualcosa da sgranocchiare?

A breve io sgranocchierò le tue tibie… MENO UN FILM…

Ecco, un bel film che è un po’ che non vedo, pieno di svarioni storici ma veramente bello, soprattutto la parte dedicata alla guerra. Anche se mi ruga un po’ che (quasi) tutti i personaggi che si chiamano come me finiscono malissimo, ma vabbè. “Pearl Harbor”, alle 20.30 su Rai3. Che a me piace soprattutto vedere come la simpatica soggetta sia effettivamente incinta di 5 mesi, ma possa ancora sfoggiare un meraviglioso pancino piatto degno di una sfilata in bikini. Odiooooo…

Ecco, non mi sgranocchiare tibie perché 1- mi servono, e 2- non potrai sfoggiare pancino piatto anche tu…

Domenica c’è “Il signore degli anelli”, ma lo lascio gentilmente a te Dana, che anche se l’abbiamo proposto più volte ci sono millemila errori da raccontare. Io mi acchiappo un altro bel film semi-natalizio (c’è sempre una festa coinvolta): “Il padre della sposa”, quello degli anni ‘50. Ore 22.55 su Iris. A circa cinque minuti dall’inizio … durante la cena tra i tre familiari Banks (papà Sandro/Spencer Tracy, mamma Lydia/Joan Bennett e figlia Carla/Elizabeth Taylor), le due candele presenti sul tavolo nei cinque minuti della scena sono adesso corte-più lunghe, tutte e due uguali o una più corta, corte-più lunghe-corte.

 

GAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHH!

LO HAI FATTO! HAI DIMENTICATO IL MIO COMPLEANNO! Ti odio ufficialmente, ecco.

 

Ah, già, il tuo compleanno. ‘guri, eh.

 

E prendo “Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello” (20.40, Canale5) solo perché al momento io potrei solo ricordare gli Orchi e gli Uruk. Comprendi? Quando la Compagnia è a Moria, circondata dagli Orchi, proprio prima dell’arrivo del Balrog, tutti hanno la spada sguainata, ma quella di Frodo non brilla come invece dovrebbe, visto che è così che segnala il pericolo.

Brillerebbe anche con me, al momento.

 

Calma calma, dai che mi ricorderò il prossimo anno…

Per lunedì… “Bambi” anche no… “Mamma mia!”, alle 21.10 su Canale 5! Sì!!! ABBA forever. Qualsiasi errore in tale film è perdonabile. Come questo:  alla fine della canzone “Make It Happen” riflesse dentro a un bicchiere di champagne si possono vedere delle luci per illuminare la scena.

Youuuu are my daaaanciiiingggg queeeen!!! Come allungare le vocali lo so, ma come si allunga una “gggg”?

 

Sapevi che “Bambi” è il primo film dell’orrore che guardano i bambini? E pure con la benedizione dei grandi. Sai in quanti sono stati traumatizzati da Bambi che esce fuori e continua: “Mamma? Mamma… ?”. Altro che cartone innocuo… “King Kong”, vah, alle 21.30 su Italia2. Che lì almeno il gorillone non fa paura, povero ciccio. Bruce Baxter si appoggia ad un parete di roccia per scappare ai dinosauri e tiene il suo fucile al petto con due mani. Sente un rumore provenire da sopra la sua testa e si volta. Stacco dell’inquadratura: tiene il fucile con la sola mano destra ed ha il braccio teso.

 

Martedì è Natale!!! Tanti auguri! E per una festa così, dovrete sorbirvi il melenso “The family man”, Canale 5, 21.10. Jack prepara il latte col cacao ad Annie, e le chiede come sia venuto. La piccola lo assaggia e le rimane la bocca sporca di cioccolato. Ma da uno stacco all’altro, durante il dialogo tra i due, la macchia sul labbro superiore destro si fa più tenue o rimane uguale.

Sono sicuro che Annie ha sbagliato apposta per fare più riprese e bersi un sacco di cioccolato… drooool… cioccolaaaatoooooo…

 

E ti sta bene soffrire la fame, brutto dimenticacompleanni che non sei altro!

Alle 15.35 riesumiamo un film vecchierrimo che ovviamente si può programmare solo a Natale, Pasqua e Ferragosto: “Il cowboy con il velo da sposa” (15.35, Rete4). Quando le gemelle organizzano lo spettacolino per far tornare insieme i genitori Susy si incarica di suonare la chitarra. Purtroppo non fa alcuno sforzo per fingere di suonare: la mano sinistra che dovrebbe fare gli accordi non fa che stringersi ritmicamente intorno all’impugnatura dello strumento e la mano destra accarezza con le unghie le corde.

Mercoledì di Santo Stefano “A.I. Intelligenza artificiale”, il film che Kubrick voleva fare… sicuramente in modo diverso. Ore 23.25 Retequattro. Durante la festa in piscina è possibile vedere lo stesso ragazzino uscire due volte dalla piscina in due riprese.

Io a Santo Stefano sarò un boa spiaggiato sul divano, ancora boccheggiante dal pranzo natalizio atterrata definitivamente dal pandoro e dal panettone (avendo la mia famiglia origini veronesi e milanesi, come faccio a scegliere fra i due rami da che parte stare? Semplicemente, non si fa!), quindi scelgo qualcosa di semplice, tipo… uhm… “Wasabi”, alle 19.45 su RaiMovie. All’inizio del film viene detto che il commissario Hubert è alto 193 cm. Con l’andare del film si vede che tutte le persone che Fiorentini incontra sono alte quanto lui… Ma è possibile che in Francia ed in Giappone ci siano così tante persone di 193 cm? Oddio, magari in Francia anche, ma in Giappone?!

 

So che in Cina vanno per la maggiore gli interventi di allungamento delle gambe… magari anche in Giap…

Possibile che giovedì non ci sia nessun filmaccio all’italiana? Non ci credo. Fammi guardare bene la programmazione… Beffa. La cosa che ci si avvicina di più è “L’allenatore nel pallone 2”, su Italia 1 alle 21.10. Quando Totti (prima della partita Roma-Longobarda) sbeffeggia Canà ricordandogli il 6-0 di vent’anni prima, Aquilani inizia a scompisciarsi letteralmente dalle risate, sono sicuro che a scompisciarsi sia l’interprete e non il personaggio, infatti se ci fate caso Aquilani tenta in tutti i modi di uscire dal campo dell’inquadratura.

 

“Se mi lasci, ti cancello”, alle 21.30 su LA7D. Durante la gita al lago, un’amica di Carey cerca di scaricare la borsa frigorifera dall’auto, ma non vi riesce perché pesante. Tant’è che cade a terra trascinando anche la borsa. Allora Carey l’aiuta, ma quando prende la borsa lo fa dall’auto e non da terra.

 

Fameeeeeee… vado a farmi un cinghialetto o due… “quando l’appetito c’èèè, io mi sento come un reeee” … ciao Danuz, e buon Natale!!!!! 

 

Seee, seee, buon Natale… Tsk, non c’è da fidarsi che un maschio si ricordi le date, bisogna dare *tanti piccoli indizi*, non so… post it appiccicati alle mutande, puntine da disegno con foglietto incorporato messe  in zona strategica sul portapc, scritte minatorie sul parabrezza… Roba così, ecco. A parte tutto, comunque, sappiate che noi vi si attende ancora venerdì prossimo sempre qui su ilsussidiario.net, e quando volete (visto che non chiudiamo mai per ferie, noi!) su www.bloopers.it e su http://multiplayer.it/forum/bloopers/ .

Ciauz e BUON NATALE a tutti!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Una settimana da blooper