BLOOPERS/ Le trecce dei Simpson, i papiri inglesi di Alexander e i flûte di Operazione Valchiria

- Dana e Spinoza

Tornano anche questa settimana DANA e SPINOZA, con una selezione degli errori presenti nei film in onda nei prossimi giorni, visibili solo a occhi veramente esperti

operazionevalchieriar439
Una scena del film Operazione Valchiria - Infophoto

Ciao Dana, senti ho letto che sta per arrivare una perturbazione dalla Groenlandia e farà freddofreddofreddo, io non sono preparato, ho paura! Mi sento come ne “L’alba del giorno dopo”… per ora ho accatastato solo 25 quintali di cibo liofilizzato in scatola, ma secondo me non basterà per il medioevo prossimo venturo…

Spino… calmati… è inverno… fa freddo. È normale. Non è che se la perturbazione arriva dalla Groenlandia poi ci crescono i licheni al posto dei gerani sul balcone… credimi… e abbassa un po’ il riscaldamento che stai un pelo esagerando.

Sì, ridi quanto vuoi, con quella camiciola mezza aperta, vedrai… io intanto controllo il funzionamento della stufa e inizierei coi bloopers…

Vediamo un po’: trovo singolare che RaiStoria, che di solito propone documentari Luce e film di argomento prettamente – appunto – storici, oggi alle 21 proponga “Il brigadiere Pasquale Zagaria ama la mamma e la polizia”… Sarà tratto da una storia vera? Il blooper comunque è verissimo: quando il grande Lino riesce a fuggire dalle Catacombole di Sant’Eustorgio raggiunge una cappella e non appena vi entra chiude subito la porta dietro di sé. Dopo un po’ arrivano i due fetentoni che lo inseguono: in realtà i due attori erano dietro di lui già al momento della chiusura della porta, come dimostrano le due ombre evidentissime proiettate sul muro del corridoio che conduce alla cappella stessa…

Alle 12.20 su RaiMovie “È arrivato mio fratello”, anche se a sentire te dovrebbe arrivare sulla slitta di BabboNatale trainata dalle renne. Tanto, se Raffaele può fare uscire suo fratello Ovidio dalla prigione pagando una cauzione, che è un istituto che in Italia non esiste, può anche succedere.

Hanno visto troppi film americani, secondo me.

RaiMovie invece domani ci delizia con la tutina di Charlize Theron in “Æon flux – Il futuro ha inizio” (ma la mise della sua controparte cartacea fumettistica era decisamente più audace)… Se vi intriga, alle 21.15. Æon abbraccia la neonata e piange, sulle gote i segni di due bei lacrimoni. Immediatamente dopo arriva Trevor, e i segni delle lacrime sono spariti.

Nel futuro questo e altro! E pensare che là c’è stato il cataclisma esattamente come ci sarà qua! Ommioddio!!!

Sì, dimmi? 

Aehm, scusa. A volte l’ego di Severia mi contagia. “The Simpsons – Il film”, alle 19.30 su Italia1. Homer si riprende dall’ipotermia nella tenda dell’anziana indiana e dalla sua soggettiva vediamo che lei ha le sue trecce cascanti al centro dei seni. Totale e zap!, ce le ha a lato.

 

Retequattro alle 21.30 di domenica ci riserva “Un matrimonio all’inglese”, con Jessica Biel che è sempre un bel vedere. E per un film “classico” un errore altrettanto classico: Larita e il marito parlano nella camera da letto (mi pare) fumando. La lunghezza delle sigarette varia continuamente senza che ne accendino una nuova per tutto il tempo.

Per fortuna che non fumo, dovrei impilare anche qualche migliaio di stecche di sigarette…

 

Ecco, bravo, che fumare è un’abitudine pessima.

Io scelgo “Alexander”, così ti delizi anche con la Jolie, contento? Alle 20.30 su Canale5.

E qui vediamo un errore adorabile: i papiri che legge Alexander, invece che essere scritti in greco, sono scritti in un perfetto inglese con caratteri traslitterati in lettere simil-greche?

 

Il maledetto lunedì ci porta indietro nel tempo a un bel western “crepuscolare” (chissà perché i western sono sempre “crepuscolari”, così come i thriller “adrenalinici” e i sequel sempre “più cupo del precedente”): “I professionisti”, su RaiMovie alle 21.10. Saran pure professionisti, ma qualche svarione scappa: Bill (interpretato dall’attore Burt Lancaster) sta meditando di provocare una frana con la dinamite per distanziare gli inseguitori, e si prepara una sigaretta. Al termine, inumidisce la cartina con la saliva e successivamente tiene la stessa sigaretta tra le dita. Nella scena seguente, Bill si avvicina all’amico Hans (l’attore Robert Ryan) e lo vediamo intendo a prepararsi un’altra sigaretta, e la prima? Scomparsa.

Ho anche un quintale di cibo per Severia, eh!

 

La Sev ringrazia mentre io guardo “Cambia la tua vita con un click”, alle 21.10 su Italia1. A me piacerebbe avere un telecomando per mettere in pausa le cose: renderei le giornate lunghe almeno 36/48 ore, così potrei fare tutto quello che devo e senza stress. Quando Michael discute con Ammer sulla sua promozione, Ammer mangia con addosso gli occhiali. Durante un cambio di inquadratura, prima che Michael cominci a schiaffeggiarlo, gli occhiali spariscono misteriosamente.

Martedì un film che poteva essere su RaiStoria e invece è “solo” su Rai3: “Operazione Valchiria” – film che ho visto durante il mio primo viaggio in aereo, e anche questa è storia. Ed è (cattiva) storia anche il fatto che gli attori nel film bevono champagne nei flûte, che entrarono in uso negli anni ‘70 e che ancora oggi vengono usati. Nel 1940 lo champagne veniva invece servito nelle coppe, bicchieri larghi e bassi (quelli del tipo usati per bere cocktail come Daiquiri o Margarita).

Uno pensava a qualche errore di Storia (ci sono anche quelli), e invece ecco un errore di storia…

 

Sei un battutista nato… anche se mi hai scippato un film che mi piace un sacco. Ripiego su Al Pacino e “L’avvocato del diavolo”, alle 21.10 su Rete4. Quando Keanu e la donna sono sul tetto del palazzo durante la festa, si vede che lo sfondo è stato aggiunto a computer, attorno agli attori si vede un alone chiaro, addirittura si vede il riflesso blu, sul colletto della camicia di Reeves.

 

E “L’avvocato del diavolo” piace un sacco a me. Soprattutto Connie Nielsen…

Mercoledì proviamo “Star system – Se non ci sei non esisti”, su RaiMovie alle 21.10. Sidney (Simon Pegg) entra nel bar ed ordina la stessa cosa che prende la biondona. Il limone immerso nell’acqua è in una posizione diversa al cambio di inquadratura.

Ah… i limoni… chissà se ricorderemo ancora il loro sapore…

 

Spino, parlami… dimmelo sinceramente… non è che ieri sera ti sei mangiato un bidone di peperonata e stai ancora avendo le visioni? Mi preoccupi…

“Molto rumore per nulla”, alle 21.10 su La7. A inizio film le donne corrono a cambiarsi per l’arrivo del principe e i suoi valorosi soldati. Nella concitazione dei cambi d’abito nelle camere da letto si vede più volte il segno delle abbronzature di moderni bikini nelle scene di nudo.

Ma no, dai… certamente erano bikini d’epoca…

 

Niente peperonata… però forse dovrei rimediare, visto che dopo la glaciazione i peperoni non cresceranno più per migliaia di anni… 

Per il filmaccio del giovedì (che in realtà abbiamo già scambiato con “Pasquale Zagaria” del venerdì, ma abundare melius quam deficere), direi di vedere “Stasera mi butto – I due bagnini”, un musicarello con nientepopodimeno che Franchi&Ingrassia. Su RaiMovie alle 7.45 del mattino. Marisa (Marisa Sannia) compare nella successione del film con tre pettinature piuttosto diverse tra loro. Ma non ne hanno tenuto conto durante il montaggio, quindi Marisa cambia continuamente e ripetutamente acconciatura senza una successione logica.

 

Io risollevo la qualità filmica con la meravigliosa Audrey di “Colazione da Tiffany”, alle 21.10 su Canale5.

Quando Audrey Hepburn si rifugia in casa di George Peppard, a un certo punto della conversazione si accende una sigaretta. Dopo non più di cinque secondi cambia scena e la sigaretta è già consumata più della metà.

Ma la Audrey è la Audrey e può.

 

Questi errori spettacolari riconciliano col mondo… che sta per finire!! Oddio!!! Bloopera tu, chiudi tu, saluta tu… tanto non sono sicuro che dopo l’Apocalisse ci sarà qualcuno a leggerci. AHHHHHHHHHHH!

 

Ragazzi, veramente… questa è la peperonata che parla, non Spino… spero che per venerdì prossimo sul sussidiario.net ci ritroviate entrambi sani, se poi siete preoccupati (carini che siete! Sì, che siete preoccupati, vero?) potete venire a cercare notizie sul forum (http://multiplayer.it/forum/bloopers/) o su www.bloopers.it.

Baciotti a tutti & stay tuned!

Spino… lo vuoi un po’ di Digerseltz? Un po’ di Citrosodina?

No! Metti giù lo scaldasonno! Non arriva la perturbazione dall’Islanda, non serve che ti trasmuti in pecora, davvero… Spino…


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori