BLOOPERS/ Il pallone di Monsters & Co., la cimice di Unknown e la Metro de I fichissimi

- Dana e Spinoza

DANA E SPINOZA anche questa settimana hanno scovato per noi strafalcioni all’interno dei film. Dalle traduzioni sbagliate a oggetti che vengono spostati misteriosamente

FichissimiR439
Una scena del film I fichissimi

Ciao Danuzza oggi sono di fretta di fretta che devo andare, correre, andare, fare…

Lo sapevo. Doveva succedere. Prima o poi doveva succedere. Perché sei ricercato dall’Interpol?

Ma no, non mi sta cercando la polizia. Non che io sappia, almeno. È solo che ho appena finito di lavorare e già devo correre, andare a un corso di informatica. Poi forse stasera corso di cucina, ballo, e mociovileda. Tutto insieme.

 

Il corso di ballo e il mocio possono pure farsi insieme.

Immaginati: un tango tutto sexxxxxxxual, tu che la tieni fra le braccia, lei che si abbandona… e nel turbine delle giravolte il mocio appeso alla sua mano libera che lava il pavimento. Peraltro, dandovi l’occasione per uno splendido casqué. Se riesci a non confondere il secchio dell’acqua con l’acqua della pasta sei a posto anche per il corso di cucina.

Più che altro il problema è che la dama non confonda me col mocio. Per ora blooperiamo, non c’è bisogno di nessun corso: oggi su Rai3 “Monsters & Co.”, alle 21.05. Quando il mostro imbranato entra nella stanza del bimbo si vede che il pallone è posizionato al lato del letto, ma quando il mostro scappa via impaurito dall’urlo inciampa giusto sul pallone che in questo caso ritroviamo ai piedi del letto. Quando uno è imbranato è imbranato…

 

Vabbè, ma se gli fanno anche i dispetti non vale!

Alle 21.10 su Rai4, invece, cominciamo bene la nostra settimana: “Deep Impact”, un bel film catastrofista che dopo “2012” si è ritrovato come tutti i suoi colleghi nella categoria catastrofista-ottimista, visto che loro almeno non hanno la presunzione di far finire il mondo. Quando falliscono i missili diretti alla cometa, il Presidente annuncia che il primo pezzo della cometa colpirà l’Atlantico, sollevando un’ondata che arriverà fino a 1200 km nell’interno. Ma verso la fine del film si notano i due ragazzi fuggire in moto e salvarsi in prossimità del cartello “Virginia Beach, 6 miles”. Almeno farli vedere, non dico sulla Marmolada, ma su una cucuzzola di almeno un 1100m di altezza, tanto per star sicuri…

Domani su La7 “I padroni della notte”, alle 22.30. La cicatrice di Joe, sul viso, non coincide con la macchia di sangue sotto le bende in ospedale al minuto 37’: in ospedale, infatti, la ferita è sullo zigomo, verso l’orecchio, mentre la cicatrice è sullo zigomo, verso il naso.

Anche in ospedale vanno di fretta!

 

Con tutta la gente che hanno da ricucire in un film come quello è già buona che non abbiano assunto un paio di sarte professioniste, di quelle che un orlo te lo fanno in 3 minuti netti compreso il taglio del filo dalla spoletta e l’infilarlo nell’ago. “Belly of the Beast – Ultima missione” alle 21.30 su Rete4.

Ecco, meno male che è l’ultima missione, che a me Seagal imbolsito a quel punto che gioca a fare i calci rotanti e prende a schiaffazzi il mondo mi pare poco credibile. Ma sarò io che me lo ricordo quando ancora faceva “Trappola in alto mare” ed era un figurino tutto sommato caruccetto. Il monaco amico di Jake ha sempre i capelli corti. Quando però va a parlare col capo-monaco gli sono cresciuti improvvisamente.

Miracolo

Mi passi quel foglio di appunti che devo ripassare per il corso di storia medievale della Renania-Palatinato, oggi c’è il test! Non mi ricordo se sono diventati Grandi Elettori dopo la Pace di Vestfalia o quella di Cateau-Cambrésis.

 

Ma un bel corso di curdo moderno o finlandese antico non vogliamo aggiungercelo?

 

Tu ridi, il curdo moderno ci riserverà sorprese. Domenica “La notte non aspetta”, su RaiMovie alle 23.10. Wander (Forest Whitaker) riceve visita da Tom (Keanu Reeves). Durante il dialogo tra i due il primo appoggia le mani sulle spalle del secondo, inquadrato da dietro ha le mani lungo il corpo.

 

“La maschera di ferro”, alle 21.30 su Canale5. Col solito, noiosissssssssimo errore di lingua in bella evidenza (la solita letterina scritta da una francese purosangue a un’altra francese purosangue e indirizzata molto plausibilmente “To my sister”) e un errore storico di reali dimensioni: vediamo infatti Versailles tutta completa, quando in realtà LuginoTredici ha solo iniziato il lavoro che porterà a termine (splendidamente, aggiungerei…) LuiginoQuattordici, quello che, molto modestamente com’era sua natura (del resto, il suo nomignolo era un discreto “Re Sole”…), diceva “L’Etat, c’est moi!”.

Il re sòla.

 

Lunedì “Cuori in Atlantide”, su Iris alle 21. Quando Ted Brautigan e il giovane Bobby Garfield stanno parlando (credo per la prima volta…) seduti al tavolo della cucina di Ted la bottiglia di soda continua a girarsi e a cambiar di posto malgrado nessuno la tocchi… Magia! Ah già, ho anche il corso di magia e trucchetti di prestidigitazione. Se ti serve un mago per intrattenere torve di bambini urlanti alle feste…

 

Grazie, se mai mi capiterà terrò presente, ma ho già il numero di un ottimo domatore e quello dell’esorcista di zona, spero bastino.

“Le fate ignoranti”, 21.10, La5: quando la prima volta Margherita Buy si reca a consegnare il quadro, vediamo che mentre cammina per strada si riflette un microfono nel vetro di un’automobile.

 

Martedì “Unknown – Senza identità”, alle 21.10 su Canale 5. Liz (January Jones) mette un trasmettitore a contatto con il computer del Professor Bressler (Sebastian Koch) e la si vede chiudere la cerniera nascondendo il tutto. In seguito viene di nuovo inquadrato il porta computer e il piccolo congegno è visibile, non più coperto. Computer! Mi stavo scordando, devo correre, devo correre! Corso di computer! La patente europea, come se mi fermassero per strada in Germania e mi chiedessero se so portare un pc…

 

In effetti, a guardare quei muscolini che ti ritrovi sulle braccia qualche dubbio potrebbero farselo venire, ma basta dirgli che hai un laptop e sei in classe 0 con l’assicurazione, vedi che sei a posto. “Vincere”, alle 21.05 su RaiMovie. Qui troviamo un esercito molto avveniristico: nella Grande Guerra, infatti (datata 1915/1918, tanto per la cronaca), vediamo come i nostri soldati portassero un modello di maschera antigas entrato in uso solo nel 1935…

 

Mercoledì “The wrestler” con uno che il physique du role ce l’ha, e anche il naso spaccato: Michelino Rourke. Alle 21.05 su Rai Movie. Ram incontra Stephanie per la prima volta, lei indossa uno zainetto e tiene una mano (la destra) sulla spallina dello zaino. Stacco, e tiene entrambe le mani sulle spalline. Corso di wrestling, perché no… così non farai più battutine sui muscoli delle mie braccine… deciso!

 

Spino, ti prego, stai fermo, mi fai venire l’ansia!

“Flags of our Fathers”, alle 21.10 su Iris, film molto bello sulla Seconda Guerra Mondiale. Il Capitano tiene un foglio sollevato, ma allo stacco il foglio è abbassato e la mano con cui lo teneva è appoggiata alla scrivania.

Giovedì  per i nostri filmacci all’italiana “I fichissimi” di Carlo Vanzina, un nome una garanzia. Alle 9 del mattino su Rai Movie. All’inizio del film quando Abatantuono e i suoi fratelli sono in galleria Vittorio Emanuele scappano per non perdere l’ultimo convoglio della Metro. Scendono le scale e come per magia si ritrovano alla stazione “Amendola Fiera”. Bè, dicono che con la metro si arriva presto da tutte le parti.

 

Anche con le Passaporte, ma quello è un altro film. Alle 21.15 RaiMovie mi mette “Dangerous Minds – Pensieri Pericolosi”, film che continuo a tentare di vedere ma su cui non riesco mai a posare gli occhi: se lo danno in tv mi dimentico, se lo cerco nei dvd non c’è, o è appena finito, o me lo spediranno con il prossimo ordine… sta di fatto che non sono ancora riuscita a vederlo. E forse è un bene perché mi sarei esilarata con l’accento del personaggio della Michelle (Pfeiffer) che per tutto il film va e viene, torna e corre via come si ricorda l’attrice.

 

A proposito, devo correre, devo correre! Mi sento come il bianconiglio… saluti tu?

Saluto io, basta che fili via, che stai saltellando come  una biscia da quando sei entrato.

 

Ragazzi, è dura convivere con Spino quando è pieno di impegni così. Uff.

Ma non preoccupiamoci e diamoci il solito appuntamento: venerdì prossimo qui sul sussidiario.net e 24/7 (così ci incastrate bene nei vostri impegni!) su www.bloopers.it e http://multiplayer.it/forum/bloopers/.

 

Baciuz & Stay tuned!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Una settimana da blooper