BLOOPERS/ La vitamina di The Resident, il pianoforte di Bianca e l’età de L’amico del cuore

- Dana e Spinoza

Ancora una volta DANA e SPINOZA ci portano alla scoperta di errori e sviste contenuti nei film in programmazione questa settimana sui canali televisivi in chiaro

the-residentR439
Una scena del film The Resident

Hola Dana, sono in procinto di partire per una vacanzina breve breve… dopo il caldo allucinante di questi giorni me la merito, oh sì… peccato che stanotte abbia piovuto e ci siano 15 gradi in meno… ma perché mi capita sempre ciò?

Ach, gli 883 lo chiamavano Fattore S, tu chiamala, se vuoi, sf… ortuna.

Oggi, ore 21.10 Italia 7 gold, “L’ora della furia”. Quella che sto vivendo io ora, ecco.

Johnny è al capezzale di Henrietta. L’uomo le accarezza il viso: però, ancor prima che lei gli dica “Johnny….tienimi la mano”, Jimmy Stewart le toglie la mano dal volto, facendola sparire dall’inquadratura. Ma nello shot successivo, Stewart afferra la mano della donna togliendola (di nuovo) dal volto.

Ecco, io scelgo un film che mi è costato parecchi appostamenti prima di riuscire a capire come andasse a finire. All’epoca delle VHS ho programmato il videoregistratore una prima volta: è finita la cassetta. Inconvenienti dell’epoca. La seconda volta (non ho mai capito perché, ma questo film è sempre a orari improponibili) è andata via la luce per colpa di un temporale. La terza volta ho chiesto che me lo registrassero: hanno selezionato il canale sbagliato. Capito che non era proprio destino, ho ceduto e all’epoca successiva, quella del DVD, l’ho comprato e finalmente ho potuto vedere come andasse a finire. Che film è? “Kapò”, di Gillo Pontecorvo, alle 8.30 su Rai3. Arriva in Polonia il treno delle prigioniere. I soldati spingono dentro tutta la gente che stava aspettando il treno sulla pensilina. Perché allora, quando il treno si ferma e le prigioniere iniziano a scendere la pensilina è di nuovo piena piena di gente?

Senti passami quella valigettina… sì quella piccola piccola. Quella là 2 metri per 1 per 1.

Quella grossa come la piscina di mio nipote?! Con che coraggio poi hai da ridire sul mio bagaglio?!

Ci devo mettere un sacco di roba pesante, se fa freddo qui figurati in montagna. Eh.

Domani, “L’amico del cuore”, ore 21 su Iris. Quando Roberto parte per gli Stati Uniti, Geremia ha dodici anni. Quando Roberto torna sono trascorsi 7 mesi, tanto che ha il dubbio che Frida aspetti un suo bambino…e si ritrovano tutti al compleanno di Geremia che però festeggia 14 anni.

Fretta di crescere!

Parecchia, a occhio…

Io scelgo un bel classicone, “Gli Uccelli” di zio Hitch. E segnalo che abbiamo un uomo col superudito! Quando Mitch guarda Melania attraverso il binocolo, (da decine di metri di distanza), sente la ragazza che cerca di accendere il motore della barca.

Che talento…

 

Domenica c’è “In fondo al cuore”, alle 20.40 su Canale 5. Quando, all’inizio, il Signor Cappadora fa la foto alla famiglia, tiene in braccio Kerry, l’ultima nata. Se si fa attenzione alla braccio della “bambina” si capirà che non è che un bambolotto!

Ok… pile… giacca a vento… guanti… cappello…

Attrezzatura da polo…

Non si sa mai, Dana. Non si sa mai.

Eh, certo… Del resto in montagna fa freddo, come dicevi prima…

Alle 21 su Iris troviamo “Bianca”, che somiglia molto a ciò che immagini di trovare: tipo ghiaccio, neve e Armaduk che va a fare pipì fuori dalla tenda con la sciarpina e i parazampini. Quando il collega geniale e analfabeta viene presentato al protagonista (Moretti), sta suonando un pezzo al pianoforte, ma le mani non si muovono seguendo la musica e anzi la mano destra rimane ferma.

Lunedì alle 21.10 su La7, “Soldati a cavallo”. La bandiera americana che il reggimento porta con sé ha troppe stelle! All’epoca della guerra civile la bandiera americana aveva le stelle disposte a cerchio, un po’ come la bandiera europea (vedi Balla coi lupi), mentre quella che si vede nel film è una bandiera a 48 stelle del 1959, anno in cui è stato girato il film (Hawaii e Alaska ancora non erano entrate nell’unione).

 

Alle 21.10 su Italia2 c’è un film che io ancora mi sto facendo delle domande: “Gremlins”. Parliamone: se non puoi dare da mangiare a un Gremlin se non dopo mezzanotte, da che ora possono ricominciare a mangiare, poveracci? O dopo il primo pasto non mangeranno più per il resto della vita? Poverini… E attaccati a una placca per fare volare i pupazzini mentre svolacchiano per la macchina della polizia.

 

Martedì “I 400 colpi”, su La effe (prima volta che la sento, questa stazione), alle 21.30. Il maestro di inglese vuol far dire a uno dei suoi alunni la frase “la ragazza è sulla spiaggia”, in inglese ovviamente, cioè “the girl is on the beach”. Il bimbo non ci riesce, così lo dice il maestro, ma commette un errore clamoroso! Infatti pronuncia male la parola “beach”, dicendo invece “bitch” che è una cosa ben diversa! La differenza è nella lunghezza della “i”, più lunga in “beach”, più corta e secca in “bitch”.

Chissà se l’hanno ridoppiato in America…

 

Lassa perdere, vah, che con i miei studentini abbiamo altri problemi che la pronuncia di “beach”… sigh…

Alle 21.10 su Rete4 troviamo “Arma letale 3”, cosa che mi fa sospettare di essermi persa le prime due ma vabbè, credo sopravviverò. Poi a me Mellino piaceva un po’ più vecchio nel “Patriota”, troppo giovane così… boh. Mi lascia freddina… Quando Mel Gibson cade dalla moto dopo l’inseguimento con Travis, si vede benissimo che lui cade sopra con sotto un bellissimo materasso, ma l’immagine successiva fa vedere la sua controfigura, immagine nitidissima, che cade sopra le travi.

 

Mercoledì “Sapore di mare 2: un anno dopo”, su Rai 2 alle 21.10. Guardando la Giorgi, Mauro Di Francesco dice a Massimo Ciavarro: “Guardala lì, bella, sola senz’anima…”. La battuta è un chiaro riferimento a “Bella senz’anima” di Cocciante, la quale, però, sarebbe stata scritta circa 8 anni dopo rispetto all’ambientazione del film (1965)!

Che dici, porto anche il passamontagna? Sarà un po’ troppo? Ho paura che mi arrestino…

 

Arrestarti? No, perché? È normale il passamontagna se vai in Siberia…

“The Resident” (in Siberia) alle 21.10 su Canale5 offre questo errorino qui: Pronto soccorso, intervento urgente su paziente agitatissima e smadonnante, che sanguina. Hillary Swank, dottoressa, ordina all’infermiera: “Dieci di vitamina H”. A parte: dieci de che?, quello che conta è che la vitamina H è più conosciuta come B8 ,o Biotina, e nell’emergenza non serve a una mazza. Intendeva probabilmente la K, antiemorragica.

Ricordami di decidere di morire in pace a casa mia, prima di passare fra le mani di cotali figuri, vah…

Sarà fatto.

Giovedì per la consueta striscia trash c’è “Due mafiosi contro Goldginger”, neanche a dirlo con Franchi e Ingrassia. Ore 13.45, Iris. Il film dovrebbe essere ambientato in tutta Europa: all’inizio della scena di Londra, viene inquadrato un tipico panorama londinese (Tower Bridge) e al bordo superiore dello schermo, una vistosa riga nera… il margine della cartolina!!

Trash e pure cheap!

 

Ma non si può sentire, ‘na roba così…

Io invece finisco la storia infinita di “Rocky Balboa”, alle 21.10 su Italia1, sperando che ormai anche basta e di non trovarmi l’anno prossimo un “Rocky Numeroindefinito – Ti ospizio in due” o similari. Durante la conferenza stampa, la targa davanti a Paulie recita: “Paulie Panina” invece di Paulie Pennino. Lo stesso dicasi per Duke, la cui targa reca la scritta “Duke Evans” invece di Tony Duke.

 

Quasi tutto pronto. Mi manca lo zaino per la montagna, con circa 12 kg di vettovaglie varie. Estote parati!

Saluti tu, che vado a prepararmi la peperonata da portarmi in escursione?

 

Viste le temperature che prevedi, casomai è meglio se ti porti le razioni K…

Ragassuoli, Spino è l’eccesso di prudenza fatto umano, ormai lo avete capito. Se per caso torna vivo dalla sua pericolosissima spedizione ci rivediamo qui su ilsussidiario.net e poi su www.bloopers.it e suhttp://forum.multiplayer.it/forumdisplay.php?120-Bloopers.

Ciao & Stay tuned!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori