Una vita/ Anticipazioni puntata 15 gennaio: Aurelio minaccia Anabel

- La Redazione

Una vita, anticipazioni puntata 17 gennaio: Miguel chiede ad Anabel di essere più attenta alla sua reputazione. Aurelio minaccia la ragazza.

Una vita logo Wikipedia 640x300

Una vita, anticipazioni puntata 17 gennaio

Nella puntata della soap opera spagnola “Una vita in onda su Canale 5 oggi, lunedì 17 gennaio, Rosina si è convinta che fra Alodia e José ci sia una relazione e lo sta raccontando a tutti, scatenando i pettegolezzi e le malelingue di Susana che sparge la notizia. Liberto prova a mettere freno a quella che reputa un’ingiustizia ma contro la moglie c’è poco da fare. Susana, però, si scaglia anche contro Marcos colpevole di essere arrivato ad Acacias a sconvolgere la vita di Felicia ma in questo caso trova un osso duro in Soledad, la domestica dei Bacigalupe, che difende il suo signore a spada tratta, dimostrando fin troppo sentimento nei suoi confronti. Anabel non riesce a capire per quale motivo il fidanzato continui a trovare scuse per non stare con lei e Miguel le dice la verità: pensa che la ragazza dovrebbe essere più cauta nel concedersi a lui. Aureliano si accorge che stanno discutendo e decide di mettere in atto il suo piano.

Una vita, dove siamo rimasti

Nelle puntate precedenti di “Una vita Marcos riceve la visita di Aureliano che gli racconta di essersi trasferito stabilmente in Spagna visto che in Messico è troppo pericoloso, visti i rapporti che la sua famiglia aveva con il precedente governo. Per questo vuole subito rendere operativa la nuova società che è stata costituita fra i Bacigalupe e i Quesada ma Marcos prova a frenare tale entusiasmo, sapendo che porterà solo guai. Più tardi Aureliano parla con sua sorella e le dice che occorre assolutamente portare avanti il piano prima che la situazione cambi, senza fare riferimento ad altro. Natalia trova quindi il modo di stare da sola con Antonito e tenta di sedurlo apertamente, arrivando a baciarlo prima che il deputato si tiri indietro dicendo che è felicemente sposato e ama molto sua moglie. Anabel, non sapendo quello che i due fratelli Quesada tramano alle sue spalle, va a trovare Miguel al ristorante per proporgli di incontrarsi quella sera alla solita pensione ma il ragazzo, che vorrebbe che la fidanzata si preservasse un po’ di più, le dice di avere da fare con i conti del locale dei nonni e con la tesi che tratta dei ladri in guanti bianchi. Roberto e Sabina rischiano in più occasioni di farsi scoprire non solo dal nipote ma anche da Carmen e da Cesareo.

Susana va a trovare Genoveva in carcere e viene trattata molto male, poi la Salmeron qualche giorno dopo le chiede di tornare e si scusa, cercando di portare la Seler dalla sua parte. In effetti ad Acacias gli abitanti si dividono fra chi crede che Genoveva sia innocente e che abbia ammesso di aver ucciso Marcia solo perché così credeva di salvare suo marito e chi invece pensa che sia lei la vera assassina della domestica brasiliana. Felipe vorrebbe accettare l’invito di sua moglie ad andarla a trovare poiché è certo che verrà condannata a morte e non vuole avere scrupoli di coscienza. Viene però dissuaso da Liberto e dal commissario Mendez che ha saputo dalle guardie carcerarie che la donna è stata trovata in possesso di un’arma da taglio e che probabilmente voleva fargli del male. Quando però l’avvocato riceve una lettera scritta proprio da sua moglie, non riesce a resistere alla tentazione di aprirla. Non sa che Genoveva ha scritto anche un’altra lettere, indirizzata all’Adelantado, nel quale racconta al giornale la sua versione dei fatti per screditare l’Alvarez Hermoso. Casilda, invece, trova il coraggio di andare a trovare la Salmeron in carcere per dirle che ha sempre sospettato che la vera colpevole fosse lei e che è felice che giustizia sia stata fatta, sperando che la condannino davvero a morte. la reazione della donna è tremenda: le urla che è solo una domestica e che quindi vale meno della feccia.







© RIPRODUZIONE RISERVATA