Una vita/ Anticipazioni puntata 27 ottobre: Ildefonso è morto, Felipe si sveglia

- La Redazione

Una vita, anticipazioni puntata 27 ottobre: Armando informa Camino che il cadavere di Ildefonso è stato ritrovato annegato nel fiume.

Una vita Camino 640x300
Camino in "Una vita"

Una vita, anticipazioni puntata 27 ottobre

Nella puntata di oggi, mercoledì 27 ottobre, della soap opera spagnola “Una vita Armando si reca a casa di Camino per darle una bruttissima notizia: purtroppo la polizia ha trovato il cadavere di Ildefonso nel fiume appena fuori dalla città. La Pasamar si sente tremendamente in colpa per quello che il marito ha fatto, pensando che se non avesse confessato il suo segreto ad Anabel nulla di tutto questo sarebbe successo. Velasco non riesce ad accettare l’idea che Genoveva sia ancora innamorata di Felipe e per questo decide di far fuori per sempre il suo rivale. Per questo motivo costringe Laura a terminare il lavoro iniziato a casa dell’Alvarez Hermoso, altrimenti farà del male a Lorenza. La domestica si reca in ospedale ma quando sta per infliggere il colpo di grazia, viene fermata da Genoveva che si accorge in tempo di ciò che sta per accadere. Mentre le due discutono, finalmente Felipe si sveglia dal coma ma c’è un particolare: non ricorda nulla della Salmeron e i suoi ricordi sono fermi al suo primo matrimonio, dieci anni fa.

Una vita, dove siamo rimasti

Nelle puntate precedenti della soap opera “Una vita Genoveva è al capezzale di Felipe e piange disperata perché il medico le ha detto che potrebbe non risvegliarsi più. Fra le lacrime la donna parla con il marito inerme e gli rinfaccia di non aver apprezzato il suo amore. Per la sua ostinazione è riuscito anche a strapparle il figlio che lei portava in grembo, l’unica cosa che avrebbe potuto legarli per sempre. Poi confessa a lui ma soprattutto a se stessa che non lo odia per tutto quello che è successo, anzi lo ama ancora. Servante prova a convincere Jacinto a prendere parte alla riunione di presentazione del suo partito: vorrebbe che il custode di Acacias 38 lanciasse il suo grido famoso, così da convincere molte persone a sottoscrivere i documenti per la fondazione del partito politico. Il marito di Marcelina sta quasi per cedere ma arriva Fabiana a rimettere a posto le cose e a rimproverare il socio perché perde tempo con queste sciocchezze e non si occupa della pensione. Più tardi Servante, insieme a tutti gli altri abitanti di Acacias, si reca al comizio di Antonito perché vuole rubare qualche idea. Il Palacios è molto agitato e lo stesso prova Ramon, in pena per suo figlio. In realtà, però, il discorso va molto bene e tutti si meravigliano perché non immaginavano che Antonito potesse essere un politico così preparato: Ramon invece è molto orgoglioso del ragazzo.

Bellita è molto preoccupata perché ogni volta che prova a cantare ha una fitta alla gola che le procura molto dolore. La Del Campo, però, non vuole che il marito e la domestica Alodia se ne rendano conto e così cerca di fare di tutto per nascondere il suo reale stato ma è molto preoccupata dei motivi che le procurano il dolore. Più tardi José riceve un biglietto da un importante impresario di Madrid che vuole incontrare Bellita per farle una proposta. La donna è molto preoccupata ma non dice nulla al marito che non ne capisce il motivo. Camino è a casa che prova a riposare e sogna il ritorno a casa di Ildefonso. Nella sua visione, il marchesino le dice di amarla e che la amerà per sempre, che il breve tempo che hanno trascorso insieme è stato il più bello della sua vita. Le chiede scusa perché non ha potuto renderla felice ma ora potrà esserlo. Il suono del campanello della porta, però, la sveglia: è Anabel che è venuta a farle compagnia e così la Pasamar si rende conto di aver sognato tutto. La ragazza confessa all’amica di essere sicura che a Ildefonso sia successo qualcosa di molto grave.



© RIPRODUZIONE RISERVATA