Veronica Berti, moglie Andrea Bocelli/ “Preferivo essere la “compagna” che la moglie”

- Elisa Porcelluzzi

Veronica Berti racconta la sua infanzia in campagna e il primo incontro con il marito Andrea Bocelli: “Lo stomaco che si chiude e le farfalle che di invadono dentro”.

Veronica Berti il giorno delle nozze con Andrea Bocelli
Veronica Berti il giorno delle nozze con Andrea Bocelli

Veronica Berti, 37 anni, dal 2014 è la moglie di Andrea Bocelli, 62 anni. In una lunga intervista a Chi la signora Bocelli, dalla sua villa di Forte dei marmi, ha raccontato la sua infanzia tra pecore e galline: “Sono una ragazza di campagna cresciuta in fretta nel mondo. Mio padre era un insegnate sessantottino che ha lasciato la città per vivere nel verde”. Quando Veronica aveva 10 anni i suoi genitori hanno divorziato: “Non ho mai capito perché, mai li avevo visti litigare una volta. Ognuno dei due si è riaccasato con persone altrettanto fantastiche. Così mi sono ritrovata con due padre e due madri a coccolarmi e dami consiglio”. Uno dei consigli di suo padre è “l’amore o è subito o non sarà mai”. E così è stato per Veronica Berti e Andrea Bocelli che si sono conosciuti nel 2005 a Ferrara, quando lei aveva solo 21 anni e lui 46: “Ha presente lo stomaco che si chiude e le farfalle che ti invadono dentro? Da quel preciso momento non ci più staccati nemmeno un attimo”, ha raccontato a Chi.

Veronica Berti: “Mi piaceva di più essere la “compagna”…”

Veronica Berti ha rivelato che è praticamente impossibile far arrabbiare Andrea Bocelli, che perde il controllo solo per le partite di calcio. “Quando l’ho conosciuto non sapevo che fosse divorziato né che avesse figli. Ma sorrideva solo quando aveva intorno i suoi figli, Matteo e Amos. Anche se con loro è stato ed è molto rigoroso, difficile che dalla sua bocca esca un complimento. Sono ragazzi straordinari”, ha detto Veronica parlando dei figli del cantanti, nati dal primo matrimonio. Nel 2021 è arrivata Virginia e due anni dopo si sono sposati: “Mi piaceva di più essere la “compagna”, sa di libera scelta quotidiana. “Moglie” mi fa un certo effetto di costrizione”. Grazie ad Andrea Bocelli, Veronica ha ritrovato la fede: “La prima cosa che mi ha insegnato è stata l’Ave Maria. In seguito ore e ore di catechismo e infine il battesimo da adulta“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA