Vittorio De Scalzi, New Trolls/ “Quella volta con Stevie Wonder…” (I Soliti Ignoti)

- Anna Montesano

Vittorio De Scalzi, leader dei New Trolls oggi ospite a I Soliti Ignoti di Amadeus. Quella volta con Stevie Wonder e il Festival di Sanremo

vittorio de scalzi 640x300
Vittorio De Scalzi

Tra i protagonisti della nuova puntata de I Soliti Ignoti c’è una vera icona della musica italiana: stiamo parlando di Vittorio De Scalzi, il leader dei New Trolls. “Ho gli stessi anni del Festival di Sanremo” ha esordito, scherzosamente, il cantante che ha poi dedicato al pubblico in studio e a casa il successo “Quella carezza della sera”. Proprio lui che di Festival ne ha fatti ben sette ma non è di certo noto solo come cantante. De Scalzi è infatti stato il paroliere di diversi artisti italiani di grande prestigio, da Mina ad Anna Oxa passando per Ornella Vanoni. Nel corso della carriera con i New Trolls, De Scalzi ha ottenuto tantissime soddisfazioni. La band, ad esempio, ha aperto un concerto dei Rolling Stones ma ha anche suonato al fianco di Stevie Wonder.

Vittorio De Scalzi, i New Trolls e quella volta con Stevie Wonder

È proprio questo l’aneddoto che racconta Vittorio De Scalzi ai Soliti Ignoti. “Eravamo fuori dal teatro Ariston, a Saremo, a suonare. Stevie Wonder passa, dice ‘che bravi questi ragazzi’ e inizia a suonare con noi per tutta la sera”, ha raccontato. In un’intervista di qualche tempo fa a spaziorock.it, parlando della band ha ammesso: “i New Trolls hanno avuto un’evoluzione particolare, ma per me i VERI Trolls sono finiti già negli anni ’70, sono quelli di Miniera, sono Vittorio, Nico, Gianni e Giorgio. – e ancora – Tutto quello che è venuto dopo, anche grandi momenti e contenuti storici, dalla Carezza della Sera a Faccia Di Cane, è stato molto più confusionario, più dispersivo, meno rock ‘n roll!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA