BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COS'E' LA QUENELLE/ Video, il gesto antisemita (?) creato dall'umorista francese Dieudonné M'bala M'bala

Pubblicazione:

Dieudonné M'bala M'bala (Foto da Facebook)  Dieudonné M'bala M'bala (Foto da Facebook)

COS'E' LA QUENELLE E CHI L'HA INVENTATA: DIEUDONNÉ M'BALA M'BALA (VIDEO) - In Francia sta facendo molto discutere e da molti è considerato un saluto nazista. Il gesto della “quenelle”  ("polpetta" in francese) si sta velocemente diffondendo, è diventato in breve tempo virale grazie anche al contributo della Rete ed è già andato oltre Manica per sbarcare sui campi di calcio inglesi. E’ stato in particolare Nicolas Anelka, attaccante francese del West Bromwich Albion, a sollevare il polverone dopo aver festeggiato la sua prima doppietta in campionato con il controverso gesto: alla realizzazione della seconda rete, eccolo allungare il braccio destro verso il basso, mentre con la mano sinistra si tocca la spalla con il braccio teso. Ma come nasce la “quenelle”, che secondo la comunità ebraica rappresenta una sorta di saluto romano invertito? Il creatore è Dieudonné M'bala M'bala (noto semplicemente come Dieudonné), umorista francese di 47 anni da molti definito razzista e antisemita. Più volte, infatti, le battute utilizzate nei suoi show hanno scatenato veri e propri vespai: l'ultima polemica risale ad appena venerdì scorso, quando il comico si è scagliato contro il giornalista di Radio France, Patrick Cohen, che a sua volta lo aveva precedentemente criticato durante una trasmissione radiofonica. "Quando ascolto Patrick Cohen mi dico: le camere a gas, peccato!", ha detto Dieudonnè durante uno dei suoi spettacoli. Dura la reazione del governo francese al gesto di Anelka ma soprattutto nei confronti dell'umorista: il ministro dell'Interno Manuel Valls, annunciando di voler reagire in modo fermo alle "provocazioni" antisemite del comico francese, il quale "non conosce più il senso del limite", ha fatto sapere di stare valutando vie legali per tentare di bloccare e bandire i suoi spettacoli. Altrettanto severo il giudizio di Valérie Fourneyron, ministro dello Sport francese, riguardo l'esultanza del calciatore: "Il gesto di Anelka è una provocazione scioccante e disgustosa - ha scritto su Twitter -. Sul campo di calcio non c’è spazio per l’antisemitismo e per l’istigazione all’odio". Di seguito riportiamo un video che mostra quanto sia diffuso il gesto della quenelle, capace di coinvolgere persone comuni, personaggi dello spettacolo, dello sport e addirittura numerosi militari.



© Riproduzione Riservata.