2 preti uccisi in Nigeria/ Dato choc: “900 cristiani assassinati tra gennaio e marzo”

- Alessandro Nidi

In Nigeria sono stati uccisi due preti nel fine settimana: è la punta dell’iceberg di una lunga strage di cattolici in corso nel Paese africano

padre ogedegbe 640x300
Padre Ogedegbe (foto ACS, da Twitter)

Due preti sono stati uccisi nel corso del fine settimana in Nigeria, uno nello stato di Kaduna e uno nello stato di Edo. Secondo le statistiche disponibili e riportate dal portale “CNA”, più cristiani vengono uccisi per la loro Fede nel Paese africano che in qualsiasi altro Stato del mondo: almeno 4.650 nel 2021 e quasi 900 solo nei primi tre mesi del 2022. La fondazione britannica per i diritti umani “Christian Solidarity Worldwide” ha evidenziato che lo stato di Kaduna è diventato “un epicentro di rapimenti e violenze da parte di attori non statali, nonostante sia lo stato più presidiato in Nigeria”.

Questa volta, a perdere la vita è stato prima padre Vitus Borogo, sacerdote in servizio nell’arcidiocesi di Kaduna, ucciso il 25 giugno a Prison Farm, Kujama, lungo Kaduna-Kachia Road, dopo un’irruzione nella fattoria da parte di terroristi. Il religioso, che aveva 50 anni, era il cappellano cattolico del Politecnico statale di Kaduna. Nello stato di Edo, invece, padre Christopher Odia Ogedegbe è stato rapito dalla sua canonica nella chiesa cattolica di San Michele intorno alle 6.30 del 26 giugno ed è stato ucciso dai suoi rapitori, come riportato dalla diocesi di Auchi. Padre Odia aveva 41 anni ed era preside della St. Philip Catholic Secondary School di Jattu. Il “Sun”, testata giornalistica nigeriana, ha riferito che un servitore della Messa e un vigilante locale sono stati a loro volta uccisi a colpi di arma da fuoco durante il rapimento di padre Odia.

DUE PRETI UCCISI IN NIGERIA: LUNGA SCIA DI SANGUE NEL MONDO CATTOLICO

Non solo i due preti uccisi, però: in Nigeria, all’inizio di questo mese, scrive “CNA”, uomini armati hanno attaccato una chiesa cattolica e una chiesa battista nello stato di Kaduna, assassinando tre persone e, secondo quanto riferito, rapendo più di 30 fedeli, e più di 40 cristiani sono stati uccisi in un attacco a una chiesa cattolica nello stato di Ondo il 5 giugno.

Evidenzia su Twitter “ACS Italia”, è oramai “una caccia all’uomo. Un altro sacerdote ucciso in Nigeria. Padre Christopher Odia Ogedegbe, rapito ieri mattina nello Stato di Edo mentre andava a messa, è stato ucciso. Il suo corpo è stato ritrovato in serata. ACS, profondamente addolorata, prega per la sua anima!”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA