Abusivi occupano casa di una 90enne/ Napoli, abitazione scassinata e distrutta

- Alessandro Nidi

La casa di una professoressa di 90 anni di Napoli è stata occupata da alcuni abusivi che hanno buttato per strada i suoi ricordi e i suoi 9mila libri

casa occupata abusivamente a Napoli 640x300
(Storie Italiane, 2021)

A “Storie Italiane” è stata raccontata un’altra storia di abusivi che a Napoli hanno occupato la casa di una professoressa di 90 anni, assentatasi per motivi di salute il 9 novembre e recatasi per questa ragione dai suoi parenti residenti. Nel giro di poche ore, è stata cambiata la serratura ed è stato tolto tutto quello che c’era dentro, compresi i 9mila libri contenuti in una libreria. Adesso, nessuno ha il coraggio di dirle cosa è accaduto, nonostante lei giustamente chieda di tornare nel suo immobile.

NAPOLI, OCCUPATA CASA DI UNA PROF DI 90 ANNI: “NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRLE LA VERITÀ”

Come raccontato nel corso della trasmissione di Rai Uno, si tratta di un palazzo acquisito dall’edilizia comunale, in cui ci sono inquilini da 60 anni, come la signora che ha subìto l’occupazione. Stando alle testimonianze giunte dal capoluogo campano, gli occupanti hanno buttato tutta la roba per strada, lungo il quartiere: un vero e proprio atto di disprezzo nei confronti di una persona di 90 anni. Se ci sarà un intervento e la casa le sarà restituita, dovrà giocoforza essere valutato anche l’aspetto psicologico, in quanto tutte le sue certezze e tutti i suoi ricordi di una vita intera, non esistono più.



© RIPRODUZIONE RISERVATA