Aggredirono troupe Rai a Roma/ Arrestati due ultras Lazio

- Alessandro Nidi

Nella mattinata di oggi è giunta la notizia ufficiale: sono stati arrestati 2 ultras Lazio protagonisti a dicembre di un gesto di violenza ai danni della troupe di “Storie Italiane”

Immagine 640x300

La notizia è stata ufficializzata questa mattina, mercoledì 13 gennaio 2021, nel corso della trasmissione “Storie Italiane”, condotta su Rai Uno da Eleonora Daniele: due ultras della Lazio sono stati arrestati per l’aggressione a una troupe della trasmissione Rai “Storie italiane” avvenuta a Roma lo scorso 20 dicembre. Come spiega l’ANSA, “i carabinieri della Compagnia Roma Trionfale e i poliziotti della Digos di Roma, con l’ausilio del personale del Commissariato Prati, hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari emessa nei confronti di due noti esponenti della tifoseria ultras della Lazio”. Gli operatori della Rai il 20 dicembre scorso si erano recati in coppia in zona Ponte Milvio per effettuare alcune riprese e interviste sulle misure anti-Covid quando, notati da un gruppo di 10 persone, sono stati violentemente aggrediti.

ARRESTATI 2 ULTRAS LAZIO PER AGGRESSIONE: NON INDOSSAVANO LA MASCHERINA

I primi due aggressori, condannati ai domiciliari, sono stati identificati in quanto non indossavano la mascherina, nella più totale inosservanza delle limitazioni per il contenimento del contagio varate dal Governo. La presentatrice del programma “Storie Italiane”, Eleonora Daniele, ha dichiarato: “Vogliamo ringraziare i carabinieri della compagnia Roma Trionfale, la Digos di Roma e l’ausilio del personale del commissariato Prati. La nostra telecamera è caduta a terra, ma si è girata e ha ripreso in viso molti aggressori. Si è rotta, però il disco rigido si è salvato e ha consentito l’identificazione delle persone responsabili del gesto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA