Agostino Penna/ “La mia versatilità negli anni 90′ considerato un difetto” (Tale e Quale Show Il Torneo)

- Morgan K. Barraco

Agostino Penna, Tale e Quale Show 2019 Il Torneo: “lo show perfetto per la mia versatilità. Un aspetto che veniva considerato negli anni ’90 un difetto”

Agostino_Penna_Fausto_Leali
Agostino Penna, nei panni di Fausto Leali, vince Tale e Quale Show 2019 (foto: web)
Pubblicità

Agostino Penna pronto a replicare la vittoria?

Guarda già al futuro Agostino Penna e non solo a Tale e Quale Show 2019 Il Torneo, dove da questa sera lo vedremo di nuovo in gara. Si pensa ai progetti futuri nel mondo della musica, che superino magari i confini del Bel Paese per andare a sfidare il territorio estero. “Da 2 anni sto frequentando ‘artisticamente’ Selena Gomez, e chissà che non possa nascere qualcosa di esplosivo…”, anticipa a DiLei. Ancora prima di conquistare la vittoria, Agostino invece ha speso belle parole per il talent di Rai 1, “lo show perfetto per la mia versatilità. Un aspetto che spesso veniva considerato negli anni ’90 un difetto. I discografici mi dicevano sempre che non capivano chi fossi veramente”, ha confessato al settimanale Oggi. La conferma della sua bravura è stata sottolineata anche dalla recente premiazione al Festival del Cinema di Roma, che ha consegnato a Penna l’Italia Tv Awards per il suo impegno sul piccolo schermo. Durante la consegna, Agostino ha fatto anche un regalo ai presenti, una breve interpretazione di Nessun Dorma di Giacomo Puccini. Clicca qui per guardare il video di Agostino Penna. Tanti anni di militanza a Uomini e Donne, i jingle per l’ingresso dei protagonisti e molto altro ancora. Adesso gli rimane un carissimo ricordo, come quello di Tina Cipollari. “Ricordo che nel programma ci punzecchiavamo molto. Nella vita però siamo molto amici, ho suonato anche al suo matrimonio con Kikò. Sono dei cari amici”, ha rivelato.

Pubblicità

Agostino Penna, quello “sgambetto” a Francesco Monte per la vittoria di Tale e quale show 2019

Agostino Penna è riuscito a portarsi a casa la vittoria finale e ora si prepara a Tale e Quale Show 2019 Il Torneo. Il cantante in realtà ha visto ribaltare la situazione dopo aver scoperto che per un solo punto, Francesco Monte era riuscito a batterlo nella classifica provvisoria della serata. 44 punti grazie ai voti dei giudici, diventati poi 49 con il punteggio dei concorrenti e infine 59 con i dieci punti ottenuti grazie al voto di Vincenzo Salemme. Un dato che alla fine non ha influenzato l’andamento generale della classifica dell’edizione, che ha consacrato Penna come campione di quest’anno, con un totale di 373 punti finali. La sua trasformazione in Fausto Leali ha quindi colpito nel segno, soprattutto grazie alla sua interpretazione di una hit intramontabile come Mi manchi. “Non si può credere, Agostì. Ma come fai?”, ha detto subito Loretta Goggi. “Sei passato da Dionne Warwick a Fausto Leali. Ti faccio i complimenti, vocalmente ineccepibile”, ha aggiunto la giudice. All’inizio forse il trucco l’aveva lasciata perplessa, ma poi su video ha notato che il look sul video era più che somigliante. “All’inizio quando sei entrato mi sembravi Dennis Verdini”, ha detto Giorgio Panariello, aggiungendo che poi invece ha cambiato idea e ha notato le tante somiglianze fra Penna e l’originale. “Complimenti. La voce era proprio quella di Fausto Leali, magnifica. Tu l’hai fatta magnificamente”, ha detto invece Vincenzo Salemme. Clicca qui per guardare il video di Agostino Penna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità