Alessandro Politi/ “La mia fidanzata Valentina senza tampone rischiava di uccidere..”

- Hedda Hopper

Alessandro Politi de Le Iene ospite a Mattino5: “La mia fidanzata Valentina senza tampone rischiava di uccidere..”, ecco il suo racconto

alessandro politi mattino5 640x300.jpeg

ALESSANDRO POLITI, LA IENA OSPITE A MATTINO5

Alessandro Politi oggi è ospite a Mattino5 per raccontare la sua storia da malato di Coronavirus e di positività per 50 giorni per spiegare tutto quello che ha dovuto passare in questi mesi ma non tanto per i sintomi che ha affrontato ma per la burocrazia che rischiava davvero di mettere a rischio la vita di molti per una serie di protocolli che poco hanno a che fare con la vita reale. Chi ha seguito Le Iene conosce già la sua storia ma gli altri l’hanno scoperta solo oggi a Mattino5. La Iena ha rivelato di essersi sentito male e di aver fatto di tutto per avere il tampone che, naturalmente, è risultato positivo. Lo stesso è successo anche a quelli che è fatto in seguito, anche quando i sintomi non erano più presenti. Dopo 50 giorni, però, appena scoperto di essere finalmente negativo ha deciso subito di sottoporsi al “test sierologico per essere certo di avere l’idoneità e sono andato all’ospedale San Matteo di Pavia per donare il plasma. Quella è stata la mia massima espressione di libertà dopo la quarantena, la prima cosa che ho voluto fare appena mi sono negativizzato”.

ALESSANDRO POLITI RACCONTA DELLA SUA FIDANZATA “POSITIVA E..”

Alessandro Politi racconta la sua storia a Mattino5 rivelando anche quello che è successo alla sua compagna, Valentina, la donna che vive con lui in un monolocale e che, dopo qualche giorno, ha avuto i suoi stessi sintomi: “Lei ha avuto i miei stessi sintomi, a lei è stato applicato il protocollo senza tenere conto delle nostre indicazioni. Io e lei viviamo in un monolocale, io positivo e impossibilitato ad uscire, lei, a 14 giorni dalla scomparsa dei sintomi, ha ricevuto una telefonata in cui le comunicano che può uscire. Io sono intervenuto ma loro parlavano di protocollo. Alla fine lei mi ha chiesto ‘quanti giorni le dobbiamo dare allora?'”. La Iena è rimasto senza parole: “Se Valentina fosse uscita positiva seguendo le indicazioni di un mese fa e avesse incontrato un nonno, un anziano, li avrebbe uccisi”.

Ecco il video del momento:

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA