Alitalia, Patuanelli “NewCo da ottobre-novembre”/ “Obiettivo è che voli quest’anno”

- Emanuela Longo

Alitalia, Patuanelli “NewCo da ottobre-novembre”: ministro fa chiarezza sul prossimo obiettivo e parla di defiscalizzazione per le nuove tecnologie

Alitalia, Daniele Discepolo nuovo commissario straordinario (Foto: da Wikipedia)
Alitalia, Daniele Discepolo nuovo commissario straordinario (Foto: da Wikipedia)

Il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli è intervenuto nelle passate ore in una intervista all’Agenzia d stampa Ansa per parlare del futuro di Alitalia. L’obiettivo primario, ha spiegato, “è avere la NewCo (New Company) che vola ovviamente per quest’anno ma tra ottobre e novembre”. Il ministro ha poi aggiunto: “Sicuramente già nelle prossime due-tre settimane avremo un quadro più chiaro della composizione societaria”. In seguito Patuanelli ha spiegato che occorrerà capire con il contributo del commissario straordinario e assieme all’Europa come procedere anche in riferimento ad un bando che è stato sospeso per far fronte all’emergenza Coronavirus. Era stato lo stesso Patuanelli, ad aprile, ad annunciare la Newco Alitalia ai primi di giugno ammettendo come la compagnia di bandiera ”attualmente non la si possa definire un’azienda sanissima: al 22 aprile abbiamo avuto l’87,6% del calo di fatturato”. Lo stesso aveva però chiarito che senza l’intervento del governo per l’azienda sarebbe stata la fine.

PATUANELLI, DEFISCALIZZAZIONE PER NUOVE TECNOLOGIE

Nella medesima intervista all’agenzia Ansa, il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli ha anche parlato delle altre novità contenenti nel pacchetto 4.0 Plus per le imprese. Questo, ha spiegato, prevede dei benefici a coloro che saranno al passo con i tempi e nel dettaglio, “chi utilizzerà tecnologie emergenti” come la blockchain, l’intelligenza artificiale e l’internet delle cose, per raggiungere determinati obiettivi come innovazione dei prodotti e ‘green’ “avrà un incremento esponenziale delle percentuali di credito di imposta sull’investimento fatto” e si potrà arrivare anche ad una “defiscalizzazione totale”. Il piano Industria 4.0 Plus, ha aggiunto, sarà pronto “per il primo gennaio 2021” andrà ad accompagnare le ulteriori misure attese già per quest’anno, che verranno inserite nella legge di bilancio. “Puntiamo anche per il 2020 ad ampliare le aliquote di credito di imposta per gli investimenti e sarà prevista la triennalità del 4.0″, ha proseguito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA