AMADEUS, FURTO D’IDENTITÀ SU FACEBOOK/ Denuncia con la moglie: “Non siamo sui social”

- Fabio Belli

Amadeus, furto d’identità su Facebook. Denuncia con la moglie: “Non siamo sui social”, allertata la polizia postale.

Giovanna Civitillo e Amadeus
Giovanna Civitillo e Amadeus

Disavventura “digitale” per Amadeus e per la moglie Giovanna Civitillo. Il conduttore dell’ultimo Festival di Sanremo e la sua consorte sono stati infatti costretti a rivolgersi alla polizia postale per un furto d’identità. Qualcuno infatti si è spacciato per la coppia su Facebook, dove né Amadeus né Giovanna hanno né pagine ufficiali gestite in prima persona né tantomeno profili personali. Questo però non ha impedito a qualcuno di rubare l’identità di Amadeus e della moglie, creando un profilo Facebook con i loro nomi e con le loro fotografie prese da Instagram. Un furto d’identità in piena regola, messo in piedi nel migliore dei casi per attirare followers, ma spacciarsi per qualcun altro sulle piattaforme social è un reato e il caso è finito in mano alla polizia postale. Si tratta comunque di un inconveniente che capita spesso ai protagonisti del mondo dello spettacolo, per questo Amadeus e Giovanna hanno affidato tutto con fiducia alle autorità competenti.

AMADEUS, NUOVO BOOM CON I SOLITI IGNOTI

E’ stato lo stesso Amadeus ad annunciare di aver attivato la denuncia assieme alla moglie per il furto d’identità su Facebook: un problema che non ha sicuramente rovinato il morale del conduttore che, nonostante l’emergenza coronavirus, sta vivendo un 2020 a dir poco magico a livello professionale. Prima dello scoppio della pandemia il Festival di Sanremo condotto con Fiorello come braccio destro d’eccezione è stato un successo strepitoso, tanto che i due hanno confermato la loro presenza al timone del Festival della Canzone Italiana anche per l’anno prossimo. A questo si è aggiunto il grande successo de I Soliti Ignoti su Rai 1, l’appuntamento serale che vede gli ascolti costantemente in crescita, nonostante il periodo di sospensione vissuto durante la fase del lockdown, come tutte le trasmissioni con il pubblico in studio. Normale dunque che Amadeus si trovi di fronte a disavventure come un furto d’identità: sono problematiche che investono chi è alle prese con una popolarità travolgente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA