ANDREA BOCELLI/ Dalle polemiche sul Covid-19 a quelle sulla morte del suo cane Pallina

- Fabio Belli

Andrea Bocelli. La disavventura della morte del cane Pallina: momento difficile per il cantante, denunciato per negligenza (Seat Music Awards).

andrea_bocelli_lapresse_2016
Andrea Bocelli (LaPresse)

Andrea Bocelli sarà presente sul palco dei Seat Music Awards: una voce straordinaria sempre capace di impreziosire le kermesse alle quali partecipa, ma al tempo stesso un artista che sta vivendo un momento tormentato fuori dal palco. Prima le polemiche e le accuse di “negazionismo” riguardo alla pandemia di Covid-19: in particolare a Bocelli non è stata perdonata la frase: “Non conosco nessuno che sia stato in terapia intensiva per il coronavirus“, lasciando intendere una diffusione della malattia molto più ristretta rispetto a quella narrata dai media. Le scuse sono bastate solo in parte a calmare le acque, ma ora è arrivata anche una denuncia per negligenza per una vicenda in realtà molto dolorosa per la famiglia Bocelli. La scomparsa del cane pallina, il levriero perduto in mare perché, a quanto sembra dalle ricostruzioni, lasciata sola sulla barca dove si trovavano Bocelli e i componenti della famiglia.

ANDREA BOCELLI OSPITE AI SEAT MUSIC AWARDS

Dunque i Seat Music Awards saranno un’altra occasione per vedere finalmente esibirsi Andrea Bocelli dopo molte polemiche, ma la denuncia per la scomparsa del cane Pallina è senza ombra di dubbio un’ulteriore tegola in un momento poco felice. La denuncia è arrivata nei confronti di Andrea Bocelli e sua moglie da parte dell’Associazione italiana per la difesa animali e ambiente, che ha presentato un esposto alla procura della repubblica di Tempio Pausania contro ignoti per “abbandono di animali e negligenza colposa“. “Dalle ricostruzioni fatte dalla stampa e dai servizi nazionali televisivi – si legge nell’esposto dell’Associazione – il cagnolino sarebbe caduto in acqua in un momento in cui nessuno lo osservava e della sua scomparsa ci si sarebbe accorti solo successivamente, fatto questo che ne avrebbe provocato la morte“. Dunque l’AIDAA contesta a Bocelli l’aver lasciato il cane senza custodia in un luogo potenzialmente pericoloso come la barca in mare, negligenza che sarebbe stata poi fatale al levriero Pallina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA