ANDREA MONTOVOLI/ “Quando mi arrestarono ero contento, temevo per la mia vita”

- Rossella Pastore

Andrea Montovoli ospite a Verissimo: l’attore ripercorre la sua storia nel romanzo autobiografico Io non sono grigio appena uscito per Mondadori.

Andrea Montovoli
L’attore Andrea Montovoli

Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, Andrea Montovoli racconta la sua difficile adolescenza. Dopo la morte del padre, rimasto solo con la madre, Andrea è finito in un brutto giro, arrivando ad essere arrestato. “Di quella situazione ero consapevole come un ragazzo a 17 anni può capire una situazione più grande di lui. È durato per un paio di anni, anni con queste cattive compagnie che mi hanno poi portato all’arresto. – ha raccontato l’attore in studio, per poi spiegare che – Quando mi arrestarono ero contento, perché erano i Carabinieri e non altre persone con cui la mia vita poteva finire.” Per Montovoli quella è stata infatti una seconda possibilità che non si è lasciato sfuggire. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Andrea Montovoli a Verissimo

C’è anche Andrea Montovoli, tra gli ospiti della nuova puntata di Verissimo, il rotocalco/talk show condotto da Silvia Toffanin in onda ogni sabato pomeriggio a partire dalle 15.30 su Canale 5. Attore originario di Porretta Terme (Bologna), Andrea è nato nel 1985 e ha iniziato a recitare in teatro nel 2003. Il suo debutto al cinema risale invece al 2006, anno di uscita del film Uno su due per la regia di Eugenio Cappuccio. In seguito è stata la volta della miniserie televisiva Quo vadis, baby? diretta da Guido Chiesa. Sempre in televisione, nel 2009, Andrea ha preso parte a Ballando con le stelle, dove si è classificato secondo. Diverse le commedie girate per il cinema e per la tv, nei ruoli di antagonista (è il caso di Scusa ma ti voglio sposare, dove, nella finzione, si scontra con Raoul Bova) e protagonista (in Piazza giochi, Una canzone per te, Balla con noi e Poker Generation, tutti usciti tra il 2010 e il 2013). A coronamento dei suoi successi come attore, nel 2014 gli è stato consegnato il Premio Internazionale Vincenzo Crocitti al Teatro Quirino Vittorio Gassman di Roma.

Andrea Montovoli dal cinema alla tv dei reality

Un anno dopo, nel 2015, Andrea Montovoli ha partecipato alla decima edizione del reality show L’isola dei famosi. Dopo l’eliminazione avvenuta a un passo dalla finale con il 69% dei voti, Montovoli accetta un nuovo ruolo in tv e in particolare nel programma di genere docu-reality Bella più di prima, in onda su La5 (è il personal trainer delle signore). Sulla stessa scia la trasmissione Celebrity Workout, otto puntate nelle quali ha avuto modo di presentare il suo metodo ‘Genuine Workout’, lo sport a contatto con la natura. La trasmissione è andata in onda su Tgcom24. Senza smettere di recitare, da quel momento in poi Montovoli si è affermato anche come personaggio televisivo, in particolare nell’ambito di Pechino Express (nel 2018) e del Grande Fratello Vip (nel 2020). Quest’ultima esperienza si è conclusa con il suo ritiro per motivi personali annunciato il 24 febbraio.

Andrea Montovoli: in Io non sono grigio racconta la sua storia

Nel 2021 Andrea Montovoli ha pubblicato il suo primo romanzo Io non sono grigio (Mondadori), in cui racconta in parte la sua storia. Non tutti sanno dell’esperienza giovanile del carcere che lo ha inevitabilmente segnato, anche se non solo in senso negativo: è stato proprio in carcere, infatti, che ha maturato la consapevolezza di voler fare l’attore. La recitazione, per lui, ha rappresentato una maniera per evadere e per vivere più vite rispetto a quella a cui si era condannato da ragazzo. “Dopo aver abbandonato il sogno di diventare un calciatore, il teatro mi ha dato la forza che mi serviva per andare avanti”, ha raccontato l’attore in un’intervista a Vanity Fair datata 8 maggio. “C’erano tante attività all’interno del carcere – prosegue –, ma sentivo che quella era l’unica che mi poteva dare un futuro. Magari non ero portato, ma tentare non mi avrebbe nuociuto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA