ANNAMARIA BERNARDINI DE PACE, EX SUOCERA DI RAOUL BOVA/ “Lo rispetto come padre”

- Hedda Hopper

Annamaria Bernardini de Pace, ex suocera di Raoul Bova, conferma gli attriti con il suo ex genero: “Non lo stimo affatto”

AnnaMaria Bernardini De Pace tv 1 640x300

Annamaria Bernardini De Pace, ex suocera di Raoul Bova conferma la propria stima nei confronti dell’ex genero come padre dei suoi nipoti. “Raoul Bova è il padre dei miei due nipoti, oramai di 18 e 19 anni, e in quanto loro padre lo rispetto…”, ha detto Annamaria Bernardini De Pace in un’intervista di qualche tempo fa. Famoso avvocato, l’ex suocera di Raoul Bova è rimasta accanto alla figlia Chiara Giordano che, dopo la fine del matrimonio con l’attore, ha rimesso in piedi la propria vita. Pur non avendo più rapporti con Bova che, nel frattempo, si è rifatto una vita con Rocio Munoz Moralasda cui ha avuto due figlie femmine, Annamaria Bernardini De Pace mantiene le distanze dall’uomo che, comunque, le ha regalato due beni preziosi come i nipoti (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

ANNAMARIA BERNARDINI DE PACE, IL RAPPORTO CON RAOUL BOVA

Annamaria Bernardini de Pace è l’amata/odiata ex suocera di Raoul Bova, è lei  la madre di Chiara Giordano, ex moglie dell’attore,  ma anche la grande accusatrice dell’attore. Molto spesso abbiamo parlato dell’antipatia e della poca stima che l’avvocato prova per Raoul Bova e la loro storia racconta di colpi bassi, cause legali e scontri e tutto per via di quello che è successo sicuramente con Chiara, e non solo. Lo stesso attore, in passato, ha denunciato e querelato l’ex suocera per “danno d’immagine” quando lei ha deciso di scrivere una serie di lettere pubblicate su Il Giornale e in cui si rivolgeva al “genero degenerato” salvo poi correggere il tiro sottolineando che non stava parlando di lui ma senza mai tirarsi indietro sul serio al grido di: “Sei anche un uomo interessato e manipolatore, ambivalente e in mala fede, non hai fegato né cuore, mio caro genero o degenero per meglio dire. La tua forza, anche sessuale, dura per il tempo di uno spot”.

LA GUERRA LEGALE (E NON SOLO) CON RAOUL BOVA

Quello che è certo è che la tregua non è di certo una parola che possiamo usare per il loro scontro e la stessa Annamaria Bernardini de Pace la scorsa estate, in una lunga intervista a Libero ha girato ancora il dito nella piaga: “Il mio astio verso di lui è stata tutta una montatura giornalistica. E comunque, per quanto lo possa disistimare, Raoul Bova è il padre dei miei due nipoti, oramai di 18 e 19 anni, e in quanto loro padre lo rispetto…”. L’avvocato civilista Annamaria Bernardini de Pace  ha pensato bene di fare un passo indietro per placare un po’ gli animi ma quello che si è capito di lei è che sicuramente una madre leonessa pronta a tirare fuori le unghie per difendere la sua Chiara. Intervistata da Diva e Donna, si è raccontata a 360° ammettendo di essere orgogliosa delle sue figlie e dei suoi nipoti che lei stessa ha definito le sue gioie più grandi: “Sono orgogliosa delle mie figlie e i miei nipoti, sono le mie gioie più grandi. Che mamma sono stata? Credo di aver fatto un buon lavoro. Fino ai 10 anni delle mie figlie sono stata solo una mamma perché è il mestiere più difficile e complicato del mondo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA