Avellino, abusi e violenze all’asilo: 4 arresti/ Genitori: “Licenziamento in tronco”

- Niccolò Magnani

Anche Storie Italiane ha trattato il caso dell’asilo in provincia di Avellino dove 4 insegnanti sono stati arrestati per violenze e abusi

Polizia a scuola
Polizia (LaPresse, immagini di repertorio)

A Storie Italiane si torna a parlare della vicenda riguardante la scuola in provincia di Avellino, dove quattro insegnanti sono stati arrestati per presunti maltrattamenti nei confronti degli alunni, e in un caso, anche una presunta violenza sessuale verso un bambino di 5 anni. L’inviato del programma Rai, Vittorio Introcaso, ha aggiornato la situazione spiegando: «Stamattina i genitori hanno portato i loro figli presso la scuola, ma molti sono quelli rimasti a casa. A gennaio due mamme hanno denunciato ai carabinieri i presunti maltrattamenti subiti dai bimbi, dopo che gli stessi si lamentavano. A febbraio sono state piazzate delle telecamere all’interno della struttura, che hanno portato a vere e proprie prove, come riferito dai magistrati. Oltre a violenze fisiche vi sarebbero anche delle presunte violenze sessuali nei confronti di un bambino di 5 anni in due diverse occasioni. L’indagine sta andando avanti e le mamme sono preoccupatissime, per ora il magistrato ha ritenuto di non divulgare le immagini ma ci sarebbero delle prove inconfutabili». La dirigente della scuola, intervistata dalle telecamere Rai, ha ammesso: «Mai accorti di nulla, non abbiamo visto i video, dobbiamo aspettare». Infuriate le mamme degli alunni: «Non vogliamo la sospensione, ma il licenziamento in tronco». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

AVELLINO, 4 INSEGNANTI ARRESTATI: LE PAROLE DEI GENITORI

E’ scioccata la comunità di Solofra, paese in provincia di Avellino (Campania), a seguito della notizia di oggi riguardante l’arresto di 4 docenti per maltrattamenti e pare anche abusi sessuali nei confronti di alcuni alunni di un asilo locale. La redazione di Prima Tivvu ha intervistato alcuni parenti e genitori i cui figli/nipoti frequentano l’istituto in questione: «La bambina non si è mai pronunciata – spiega un signore – mai dati segnali, nessun atteggiamento. C’era un clima sereno qui all’asilo». Così invece ha parlato una mamma: «Siamo senza parole, non riusciamo a darci una spiegazione, dal nostro punto di vista non c’è stato mai alcun problema di questo tipo. Siamo allibiti. Se tale notizia fosse vera, è una cosa a dir poco sconvolgente per noi genitori, anche perché la scuola è “alla luce del sole” anche per come è costruita. Mai dato nessun segnale di disagio, mia figlia viene con piacere, non abbiamo parole». Queste le parole dello zio di un alunno: «Io seguo molto i social e vedo sempre che succedono questo tipo di cose nelle scuole, oggi ho sentito Solofra e sono venuto qui dove c’è mio nipote, per vedere cosa sia successo. Speriamo nulla di quello di cui stanno parlando, ora bisognerà fare degli accertamenti per capire se sia tutto vero o meno». Infine il pensiero di un altro zio: «Io vedevo i bambini sereni, che giocavano, mai segni di problemi, mai detto nulla». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

AVELLINO, ABUSI E MALTRATTAMENTI SUI BIMBI

Accuse infamanti e vergognose che, se confermate, darebbero il senso di una tragedia umana dalle proporzioni difficilmente sopportabili per dei piccoli bambini come quelli protagonisti, loro malgrado, della storia in arrivo da Avellino: i carabinieri stamane stanno eseguendo 4 arresti – su ordine del Gip del Tribunale di Avellino – contro altrettanti insegnanti accusati di abusi, maltrattamenti e in un caso anche violenza sessuale contro dei bimbi innocenti a scuola. Gli arrestati sono tutti tra i 46 e i 66 anni, residenti nelle provincie di Salerno e Avellino, e i presunti reati sarebbero stati commessi contro i propri stessi alunni nelle scuole dell’Avellinese. Stando alle ipotesi che circolano tra gli inquirenti, i reati sarebbero avvenuti anche all’interno dei locali di scuola nei mesi passati: maggiori dettagli verranno poi cogniti in una conferenza stampa prevista alle ore 13 nel Comando provinciale dei Carabinieri di Avellino.

AVELLINO, MALTRATTAMENTI E VIOLENZA SESSUALE CONTRO I BIMBI

In un caso tra questi episodi di abusi e maltrattamenti vi sarebbe stata anche lo stupro contro dei piccoli innocenti: l’orrore per quanto emerge dalla storia di Avellino potrebbe portare alla luce un sostrato sociale ed educativo ben oltre i limit umanamente sopportabili, tanto per i bimbi quanto per le famiglie coinvolte nei gravi episodi di violenza. Resta da capire dove vengano le accuse e se gli stessi 4 insegnanti siano effettivamente colpevoli di quanto avvenuto e non vi siano alcun dubbio di questo: spesso in passato accuse anche molto più infamanti si sono rivelate inesistenti mesi dopo le indagini, dunque occorre serietà e delicatezza da parte di tutti per poter raggiungere la verità dei fatti e assegnare alla giustizia i veri colpevoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA