Balotelli: “Casi di covid in aumento? Colpa di chi gestisce”/ “Italia nel degrado!”

- Anna Montesano

Mario Balotelli, furioso, si scaglia sui social contro la cattiva gestione del Covid in Italia da parte del Governo: “Siamo nel degrado!”

balotelli monza
Mario Balotelli, Brescia (Foto: LaPresse)

Mario Balotelli è furioso. Il calciatore ha deciso di rompere il silenzio per esporre tutto il suo dissenso per come il Governo italiano sta gestendo la pandemia e i conseguenti DPCM nel paese. Con un lungo messaggio pubblicato su Instagram in una story, il calciatore confessa di essere perplesso di fronte ai dati del contagio di coronavirus degli ultimi giorni e si scaglia contro chi ha nelle sue mani la gestione del paese. “Premetto, non sono di sinistra, non sono di destra e non prendo posizioni politiche da mai. Ragazzi i casi stanno ri-aumentando e sinceramente non mi capacito del perché”, ha tuonato SuperMario. Si è così chiesto: “Abbiamo dovuto passare Natale e Capodanno così. Hanno chiuso per poi richiuderci e ora mi spiegate che zona rossa è questa con il traffico odierno quasi maggiore del solito?”

Mari Balotelli tuona contro il Governo Italiano: “L’Italia è in degrado!”

Lo sfogo di Mario Balotelli rispecchia l’opinione che molti cittadini si sono fatti in questi ultimi giorni e soprattutto le perplessità e le preoccupazioni in merito a quanto ci attende nei prossimi mesi. Balotelli ha allora scritto: “Tutti questi sforzi per poi arrivare a un altro lockdown? Ma è possibile che non si possa gestire l’Italia e chi vi abita in modo sano e onesto?” Il calciatore ha allora concluso con una durissima riflessione: “L’Italia ragazzi è l’Italia, c’è poco da dire. È il paese forse più bello al mondo, ma sta degradando a causa di pochi e io ho il mal di stomaco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA