Barbara d’Urso/ “Tinto Brass mi chiese di fare un film. Vorrei un fidanzato…”

- Elisa Porcelluzzi

Barbara d'Urso in una lunga chiacchierata con Giovanni Ciacci su Oggi svela il suo personale alfabeto, con le cose più importanti per lei.

barbara durso instagram 2019 640x300 Barbara d'Urso, Instagram 2019

Barbara d’Urso intervistata da Giovanni Ciacci per Oggi rivela il suo alfabeto personalele cose contano per me, quelle che mi danno emozioni e felicità, ma anche dolori e delusioni”. A come Amore: “Al primo posto i figli, al secondo a parti merito la famiglia e l’amicizia”. Ma anche come Ascolti, che tutte le mattine attende con ansia, e come Angelica, la sua amica del cuore. B come Balera, Pippo Baudo e Tinto Brass: “Lo conosco bene perché Mauro Berardi, il padre dei miei figli, fa il produttore e in quegli anni Tinto era uno dei registi top. Mi propose di fare la protagonista di un suo film, ma Mauro non mi fece nemmeno leggere il copione”. C come Comunista – “Ancora oggi continuo a essere dalla parte del popolo” – e Capalbio, il suo posto segreto. La D sta per Domenica Live: “uno dei miei due gioielli”. Alla E Barbara D’Urso dice “mi piace regalare emozioni e mi piace viverle”. La Famiglia per la d’Urso – che ha 5 fratelli – è “fondamentale e, come i miei figli, non la metto in mostra. La mia famiglia è al di fuori del mio mondo lavorativo”. Alla F c’è anche la voce fidanzato: “in questo momento non c’è nessuno che mi fa battere il cuore, però lo vorrei”. Alla G annuncia che in primavera ci sarà una nuova edizione del Gran Fratello. H sta per haters: “A me non importa niente perché ho le spalle grosse. va messa una regolamentazione drastica, perché è un fenomeno vergognoso”, dichiara la d’Urso su Oggi. La I sta per imbarazzo, Carmelita sembra una pantera invece dice di essere “di una timidezza impressionante”.

Barbara d’Uso: il suo alfabeto personale

Alla L, Barbara d’Urso esprime tutto il suo orgoglio per “Live – Non è la d’Urso: “Abbiamo creato un formato italiano tutto nostro, ci siamo inventati le sfere, l’ascensore…”. Mentre la M sta per Mark Caltagirone: “Un’inchiesta giornalistica talmente forte che siamo riusciti a smascherare il tutto”. Di Notte la d’Urso non va mai a letto prima dell’una, ma si sveglia sempre alle 6.40. La O sta per Ostruzionismo – “che ho subito tanto” – e Ossessione: “non ho ossessioni ma tante persone sono ossessionate da me”. Pomeriggio 5 è la sua creatura: “è la trasmissione che mi permette di fare le mie battaglie sui diritti civili”, confessa la conduttrice con orgoglio. La P sta per Papa Francesco,vorrei poterlo incontrare”, Politica e Polpettone. La Quarantena, Barbara d’Urso l’ho vissuta sempre in onda: “La mia è stata la prima trasmissione in Italia ad andare in onda senza pubblico”. La R sta per Antonio Ricci, “mi massacra ma gli voglio bene”, mentre alla S Carmelita dice di non essere sempre serena. A Ciacci confessa di aver ricevuto un copione pazzesco e di voler tornare a evitare in Teatro. L’uomo della sua vita? “È il padre dei miei figli, quello che ho amato follemente, Mauro Berardi”, dichiara senza dubbi la d’Urso. V sta per Vitalità, “il mio corpo produce più adrenalina di quanta ne abbia bisogno”, e Z ovviamente sta per Zorro: “vorrei che si togliesse la maschera e mi baciasse come nei film”, conclude Barbara d’Urso.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cinema e Tv

Ultime notizie