Bianca Devins influencer decapitata da fidanzato/ Foto Instagram: lui tenta suicidio

- Davide Giancristofaro Alberti

Bianca Devins, giovane influencer decapitata dal suo fidanzato: ha postato il corpo su Instagram e tentato il suicidio, ora è in gravi condizioni

Bianca Devins (Ig)
Bianca Devins (Instagram)

La morte choc della giovane influencer 17enne, Bianca Devins, ha letteralmente sconvolto gli Stati Uniti per poi fare rapidamente il giro del mondo lasciando tutti interdetti. La sua è stata una morte violenta ed ancora inspiegabile, riportata dai maggiori media internazionali. Ad ucciderla, il 21enne Brandon Clark, suo fidanzato, il quale dopo averla sgozzata e quasi decapitata ha postato la foto choc su Instagram, poi rimosse. Ma chi era Bianca? La giovane vittima si era appena diplomata il mese scorso ed era in attesa di iscriversi al college che avrebbe frequentato il prossimo autunno. Su Instagram era seguita da 35mila followers e sognata forse di diventare una nota influencer. Bianca, ha fatto sapere la sua famiglia – come riferisce Affaritaliani.it, era “un’artista di talento, il cui sorriso illuminava le nostre vite”. La ragazza è stata trovata senza vita la scorsa domenica, distesa accanto a un Suv a Utica, cittadina a 400 km da New York. Al suo fianco il ragazzo che all’arrivo della polizia ha tentato il suicidio pugnalandosi più volte al collo. A causa delle gravi ferite riportate è stato trasportato d’urgenza in ospedale in condizioni critiche ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. Appena si rimetterà dovrà rispondere delle accuse di omicidio di secondo grado. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LA FOTO ONLINE PER ORE

Choc negli Stati Uniti dopo che Bianca Devins, una delle giovani influencer emergenti nel panorama dei social a stelle e strisce, è stata letteralmente sgozzata da Brandon Clark, il suo fidanzato, con quest’ultimo che ha addirittura postato la macabra foto del corpo martoriato su Instagram, dove è rimasta diverse ore prima di essere rimossa. “Mi dispiace, Bianca”: questa la didascalia del post del ragazzo che poi ha tentato di suicidarsi ed è stato ricoverato in ospedale, dove però non sarebbe in pericolo di vita. E a finire sotto accusa è ancora una volta la mancanza di filtri della piattaforma più in voga tra i giovanissimi nonostante con un comunicato l’azienda abbia spiegato di aver rimosso il post che ritraeva la povera Bianca decapitata il prima possibile, scusandosi con tutta la community online. Adesso resta solamente il dolore delle famiglia, chiusasi nel dolore, e quello della sorella della 17enne che, stando a quanto si apprende dai media d’Oltreoceano, ha dovuto affrontare il durissimo compito di riconoscere la salma martoriata della influencer che adesso viene pianta dai suoi centinaia di migliaia di followers. (agg. di R. G. Flore)

IL MACABRO SCATTO POSTATO SU INSTAGRAM

Un ragazzo ha ucciso la propria fidanzata, l’influencer Bianca Devins, per poi postare il suo cadavere decapitato su Instagram. L’episodio, agghiacciante e da film horror, viene riportato in queste ore da numerosi siti online, a cominciare da NewNotizie. Bianca era una ragazza che stava guadagnando popolarità sui social, avendo due profili Instagram da 35mila follower ciascuno, ma la sua carriera di influencer è terminata anzi tempo a causa di un folle gesto del suo compagno di vita. Per motivi ancora da chiarire, forse per un rito satanico, il ragazzo si è recato presso la casa di Bianca, per poi decapitarla. Non contento, ha quindi deciso di postare il corpo della giovane di appena 17 anni senza la testa, con la didascalia “Mi dispiace Bianca”. Il post è stato segnalato immediatamente alle autorità proposte, ma ha fatto il giro del web ed è stato visionato da migliaia di fan sotto choc.

BIANCA DEVINS, INFLUENCER DECAPITATA

Nel frattemo lo stesso fidanzato, Brandon Clark di anni 21, ha postato alcune storie sempre su Instagram, mentre era in auto, in cui diceva “Qui si arriva all’inferno” e ancora “E’ la redenzione, giusto?”. Il ragazzo voleva suicidarsi, ma la polizia, seguendo il segnale gps dello smartphone dello stesso, lo ha salvato prima che fosse tardi: il 21enne è stato trovato nel bosco con la gola tagliata con un coltello. Gli agenti sono riusciti a fermare l’emorragia per poi trasportarlo d’urgenza in ospedale dove si trova in questi istanti, piantonamento dalle forze dell’ordine. Il corpo della giovane Bianca Devins è stato invece trovato a pochi metri dall’auto del ragazzo, ed evidentemente il fidanzato deve aver ucciso l’influencer per poi trasferire il cadavere sul proprio mezzo. A confermare l’identità della vittima è stata Liv Devins, la sorella di Bianca: “Odio dover scrivere questo – il post pubblicato dalla stessa subito dopo l’accaduto – odio sapere che non tornerai a casa come eri solita fare. Eri la migliore sorella che chiunque avesse potuto desiderare. Grazie per esserci stata sempre per me”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA