CAMPANIA, BOLLETTINO CORONAVIRUS 14 DICEMBRE/ +30 morti, ricoverati in ribasso

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Campania, i dati sull'emergenza sanitari aggiornati al 14 dicembre 2020: le ultime notizie su morti, contagiati e guariti

ravello festival Vincenzo De Luca, Presidente Regione Campania (LaPresse, 2020)

Pochi istanti fa la Regione ha reso noto il bollettino coronavirus della Campania di oggi, lunedì 14 dicembre 2020. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.088 nuovi casi positivi su 15.472 test processati, entrambi i dati sono in leggera flessione rispetto a domenica. Di questi nuovi infettati, 83 presentano sintomi e 1.005 sono asintomatici. Il conto totale di contagiati ha superato quota 175 mila. In ribasso i guariti: 1.648 contro i 2.013 registrati ieri.  Superata quota 80 mila persone. Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 30 morti per Covid-19, ieri erano 35: 9 deceduti nelle ultime 48 ore e 21 deceduti in precedenza in precedenza ma registrati ieri. 2.340 le vittime dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Buone notizie per quanto riguarda la situazione negli ospedali campani, ricoverati in calo rispetto a ieri: -4 pazienti in terapia intensiva (130 posti letto occupati su 656 disponibili) e -8 pazienti in degenza (1.796 posti letto occupati su 3.160 disponibili). (Aggiornamento di MB)

BOLLETTINO CORONAVIRUS CAMPANIA, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

Proseguirà anche per oggi, lunedì 14 dicembre, la comunicazione del nuovo bollettino coronavirus della regione Campania. L’unità di crisi della Protezione civile locale fornirà tutti i dati aggiornati sull’epidemia in regione fra morti, guariti, nuovi casi e situazione ospedaliera. Ieri i nuovi contagi da Sars-CoV2 sono stati 1.219 su 17.319 tamponi processati, con l’aggiunta purtroppo di altre 35 vittime, di cui 15 riguardanti le precedenti 48 ore, e 20 invece avvenute in precedenza. La buona notizia giunge dal fronte ospedaliero, dove ieri, per la prima volta dopo tempo, si sono registrati zero nuovi ingresso nei reparti di terapia intensiva. Al momento troviamo 1.804 ricoverati con sintomi covid nelle varie strutture regionali, su 3.160 posti letto messi a disposizioni fra pubblico e privato. In terapia intensiva, invece, sono 134 i pazienti sui 656 totali disponibili. Una curva che sta quindi lentamente scendendo e che potrebbe portare la Campania in zona gialla dal 18 dicembre prossimo, venerdì.

BOLLETTINO CORONAVIRUS CAMPANIA, DE LUCA: “SCORDIAMOCI IL NATALE”

Intanto nella serata di ieri è nuovamente uscito allo scoperto il governatore della regione Campania, De Luca, che ha invitato i suoi conterranei a scordarsi il Natale: “Dobbiamo parlare con i nostri concittadini – le parole ai microfoni del programma Che Tempo Che Fa, su Rai Tre – un linguaggio di verità: per tutti noi non vivere il Natale come sempre è una grande sofferenza, ma se vogliamo godere il calore di Natale quest’anno apriremo le porte delle terapie intensive a metà gennaio e le porte dei cimiteri per altri 10mila decessi per Covid. Parliamo con grande brutale chiarezza, altrimenti non ci capiamo. Se non abbiamo rigore in queste due settimane decisive, avremo una terza ondata ancora più virulenta di quella che abbiamo conosciuto, per due ragioni: perché apriamo le scuole e perché a fine dicembre inizio gennaio avremo il picco dell’influenza stagionale. Se ci troviamo con il picco dell’influenza, le scuole aperte e il contagio che riprende noi avremo una situazione davvero estremamente pesante”. Di seguito il bollettino coronavirus Campania di ieri

BOLLETTINO CORONAVIRUS CAMPANIA 13 DICEMBRE







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanità, salute e benessere

Ultime notizie