EMILIA ROMAGNA, BOLLETTINO CORONAVIRUS 17 APRILE/ Video: 21.834 casi, +60 morti

- Carmine Massimo Balsamo

Bollettino coronavirus Emilia Romagna, la conferenza stampa del commissario Sergio Venturi del 17 aprile: i nuovi dati aggiornati, +60 morti

Bollettino coronavirus Emilia Romagna
Sergio Venturi, commissario coronavirus Emilia Romagna (Facebook, 2020)

Anche oggi il commissario per l’emergenza Sergio venturi ha reso noto il nuovo bollettino relativo all’emergenza Coronavirus nella Regione Emilia Romagna. C’è ottimismo, oggi, dal momento che i ricoveri calano sempre di più e per la seconda volta negli ultimi tre giorni si registrano più guariti che positivi. Tuttavia il numero dei morti continua ad essere alto: le vittime sono +60 nelle ultime 24 ore, con 23 uomini e 37 donne contro i 55 decessi di ieri. I casi di positività al virus in Emilia Romagna sono pari a 21.834, 348 in più rispetto a ieri. Ma aumentano anche le guarigioni con +366 unità rispetto alla giornata di giovedì. Entrando nel dettaglio, i nuovi decessi riguardano 5 residenti della provincia di Piacenza, 6 di quella di parma, 14 di quella di Reggio Emilia, 5 in provincia di Modena, 13 in quella di Bologna, 4 a Ferrara, uno in provincia di Ravenna, 7 in provincia di Forlì-Cesena, 5 a Rimini e nessuna nuova vittima a Imola. La provincia con il maggior numero di casi positivi è quella di Bologna con +125 rispetto alla giornata di ieri. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ATTESA PER I NUOVI DATI

Tra pochi minuti al via la conferenza stampa del commissario Sergio Venturi per il nuovo bollettino coronavirus dell’Emilia Romagna. Come vi abbiamo raccontato, ieri sono stati registrati 457 casi positivi e 55 morti (26 uomini e 29 donne), che hanno portato il totale a 21.486 contagiati e 2.843 decessi. 316 nuovi guariti per un totale di 4.980, dei quali 2.093 clinicamente guariti e 2.887 guariti a tutti gli effetti. Importante calo nei reparti di terapia intensiva (-9) e negli altri reparti Covid (-28).

Questi i casi positivi per Provincia: 3.249 a Piacenza (26 in più rispetto a ieri), 2.698 a Parma (82 in più), 4.053 a Reggio Emilia (71 in più), 3.262 a Modena (45 in più), 3.142 a Bologna (107 in più), 348 le positività registrate a Imola (3 in più), 709 a Ferrara (60 in più). In Romagna sono complessivamente 4.025 (63 in più), di cui 904 a Ravenna (15 in più), 752 a Forlì (16 in più), 595 a Cesena (7 in più), 1.774 a Rimini (25 in più).

BOLLETTINO CORONAVIRUS EMILIA ROMAGNA: “BAR E RISTORANTI RESTANO CHIUSI

Se la Regione è al lavoro per riaprire le aziende – automotive, ceramiche e moda in primis – lo stesso non si può dire di bar e ristoranti. Intervenuto ai microfoni di Tagadà, il governatore Stefano Bonaccini ha evidenziato che questi esercizi «devono restare chiusi»: «Bisogna cercare di decidere alcune filiere piuttosto che altre, visto che ad esempio ciò che crea assembramenti a mio parere va evitato. Non mi sentirei mai di riaprire tra pochi giorni ristoranti e bar, anche se fosse il Governo a deciderlo».

Per il presidente dell’Emilia Romagna il modello per la fase 2 è la Granarolo, grande impresa che «ha 2 mila dipendenti sparsi in tutta Italia, non ha mai chiusi e ha avuto casi positivi al coronavirus che si contano sulle dita di una mano». Per quanto riguarda il settore del turismo, tra i più importanti della Regione, Bonaccini ha invocato nuovamente i bonus vacanze, provvedimento che il Governo dovrebbe introdurre a stretto giro di posta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA